La guerra civile in Siria raccontata nella serie tv Fertile Crescent con James Purefoy

Un viaggio nella devastazione provocata dalla guerra civile in Siria nella serie tv appena annunciata da Hulu

Non sarà un’impresa semplice, ma Fertile Crescent proverà a raccontare l’orrore della guerra civile in Siria in una serie tv con James Purefoy.

Il titolo è ancora provvisorio, ma l’ordine da parte di Hulu è ufficiale: si tratta di una serie drammatica di 8 episodi coprodotta da Masha Productions, Spiro Films, Haut et Court TV, Arte France e Fremantle. Questa produzione internazionale ha lo scopo di raccontare – si spera il più autenticamente e in modo anti-retorico possibile – l’orrore della guerra civile siriana che ha devastato la Nazione per oltre sette anni, facendo 250.000 morti totali nei soli primi tre anni di conflitto, secondo un rapporto dell’ONU del 2015, ed oltre 560 mila ad oggi, quando la guerra è ancora in corso.

Lo farà attraverso gli occhi di Antoine, un giovane francese, in cerca della sorella data per morta in Siria. Nel cercare di ricostruire la storia della scomparsa della sorella, Antoine finisce per unire le forze con un’unità di combattenti donne curde, che hanno rappresentato in questi anni la più grande forza di contrasto all’ISIS sul territorio siriano. Antoine si imbarcherà così in un lungo viaggio con le donne curde nel territorio occupato dell’ISIS, incrociando soldati, anarchici, spie e vittime innocenti, per raccontare attraverso il suo sguardo la tragedia immane di un conflitto che si è trasformato in una massiccia strage di innocenti dalle proporzioni e dalla durata enormi, con conseguenze che hanno ripercussioni sull’intero scenario geopolitico internazionale.

Grande attenzione sarà dedicata alle combattenti curde, che con la loro battaglia di liberazione e il loro coraggio riconosciuto in tutto il mondo rappresentano il grande incubo dei guerriglieri dell’ISIS, mentre al protagonista toccherà guidare lo spettatore nell’orrore del conflitto facendo i conti con le sue conseguenze in termini di perdite umani, materiali e morali.

I co-creatori Amit Cohen e Ron Leshem hanno presentato così il progetto:

Ci sentiamo fortunati a scrivere di un mondo di donne coraggiose che cambiano la storia e che si occupano di interessanti storie personali, mentre esplorano uno degli eventi più tragici e strazianti degli ultimi decenni. Siamo estremamente entusiasti di lavorare a questo spettacolo con una squadra di talento, devota e appassionata che proviene da tutto il mondo.

Il Vicepresidente dello Sviluppo di Hulu Jordan Helman ha esaltato la visione coraggiosa della sceneggiatura.

Dal momento in cui abbiamo letto le sceneggiature iniziali, siamo rimasti stupefatti e abbiamo colto l’opportunità di salire a bordo. Non vediamo l’ora di collaborare con questo team di talento per dare vita a questa visione audace e provocatoria.

Nel cast di Fertile Crescent sono stati annunciati James Purefoy (già in Altered Carbon e Following), Félix Moati, Mélanie Thierry, al fianco di Souheila Yacoub, Joe Ben Ayed, James Floyd, Dean Ridge, Julia Faure, François Caron e Céline Samie. La serie è co-creata da Maria Feldman (False Flag), Eitan Mansuri (When Heroes Fly), Amit Cohen (False Flag) e Ron Leshem (Euphoria), scritta da Amit Cohen e Ron Leshem in collaborazione con Xabi Molia. Oded Ruskin farà da regista per tutti gli 8 episodi. Fremantle la distribuirà a livello internazionale.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.