L’altalena di Android 9 Pie su device Xiaomi, per 3 modelli Redmi rimandato l’aggiornamento

Sviluppatori forse al lavoro per correggere bug piuttosto rilevanti su ognuno dei tre device

5
CONDIVISIONI

Gran brutta notizia per i possessori di uno smartphone Xiaomi Redmi 6, Redmi 6A e Redmi S2 ( noto anche come Y2). L’aggiornamento Android 9 Pie per ognuno di questi tre modelli era davvero atteso in questo periodo, in questi giorni e addirittura ore, ma il produttore cinese ha fatto sapere di aver modificato i suoi piani e di fatto aver ritardato il fatidico momento.

In realtà la comunicazione ufficiale del produttore è tanto più negativa perché in controtendenza con quanto specificato invece a dicembre scorso. Proprio nell’ultimo mese dell’anno,  era già stata condivisa una lista dei modelli che avrebbero ricevuto appunto l’aggiornamento ad Android 9 Pie. Nell’elenco era presente il Redmi S2 o anche l’Y2 che addirittura avrebbe dovuto essere attualizzato già entro la fine del primo trimestre 2019. Concluso il mese di marzo, ci si sarebbe comunque attesi un repentino passaggio al nuovo firmware: invece nulla di tutto questo, proprio il brand ha reso noto che non solo questo device ma anche il Redmi 6 e Redmi 6A (che pure avrebbero dovuto essere attualizzati entro il mese di giugno) subiranno un ritardo nell’operazione in tempi non meglio precisati. E purtroppo non resta che prenderne atto.

L’annuncio del mancato mantenimento della pianificazione è giunto dalla stessa community del produttore Xiaomi, dunque non possono esserci dubbi su quanto riferito. Quello che tuttavia non viene affatto chiarito è il motivo reale per il quale il rilascio di Android 9 Pie tarderà e pure così tanto. L’unica ipotesi verosimile è che l’update abbia messo in mostra, su ognuno dei tre modelli qui esaminati, evidenti bug già nella fase di test. Per questo motivo  dunque gli sviluppatori vorranno correggere eventuali errori per poter poi garantire un’esperienza d’uso ottimale ai propri clienti. Non ci resta dunque che attendere una nuova time line che potrebbe pure non arrivare nel breve periodo.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.