Nuovi problemi affliggono Anthem, arrivano le scuse di Bioware

Scuse personali rivolte dagli addetti ai lavori a un giocatore che si è trovato invischiato in un fastidiosissimo bug

Un lancio sul mercato di certo non baciato dalla fortuna quello di Anthem, lo sparatutto in salsa action sviluppato da Bioware e prodotto da Electronic Arts che ha fatto capolino sugli scaffali nel corso degli ultimi giorni del mese di febbraio. Diverse le problematiche che gli addetti ai lavori si sono trovati di fronte, con i lavori che sono proseguiti febbrilmente per giorni e giorni. La situazione non ha di certo scoraggiato coloro che attendevano maggiormente il titolo, con numerosi giocatori che si sono lanciati a capofitto nell’avventura incrementando in maniera esponenziale il proprio counter delle ore.

Ovviamente le problematiche di Anthem non hanno risparmiato chi ha mostrato devozione alla causa del gioco: come riportato da Gamerant è il caso di Darthcrisshow, un utente del noto forum Reddit che, nonostante le oltre ottanta ore accumulate, non è riuscito a ricevere la sua prima arma leggendaria a causa di un campo di forza che gli impediva di raggiungere il forziere.

Non sono mancate le risposte in supporto da parte di altri giocatori della community, che segnalavano un modo per bypassare il bug in questione (una criticità comunque da risolvere al più presto, ndr). Una risposta è arrivata anche dagli addetti ai lavori attraverso la persona di Ben Irving, Lead Producer di Bioware, che si è accollato interamente la colpa del malfunzionamento scusandosi personalmente con l’utente in questione per la terribile esperienza.

Un’azione che non ha mancato di riscuotere consensi quella di Irving, che non ha mancato di sottolineare di come il team sia al lavoro per risolvere questa problematica e tutte quelle che gli utenti hanno premura di segnalare loro. La necessità a questo punto resta quella di portare pazienza, al fine di permettere ad Anthem di raggiungere il grado di godibilità promesso dallo sviluppatore in fare di anteprima: si attende quindi con impazienza una vera e propria rinascita per il titolo di Electronic Arts e Bioware.

Lascia un commento: