Alla riscossa i Samsung Galaxy S8 no brand: XXS4CSB1, ma senza Pie

La patch di febbraio 2019 e nulla più sui Samsung Galaxy S8 no brand Italia: per Pie c'è ancora da attendere

9
CONDIVISIONI

Non si tratterà di Android 9.0 Pie, ma i Samsung Galaxy S8 e S8 Plus no brand Italia stanno iniziando a ricevere un nuovo aggiornamento, contraddistinto dalla sigla XXS4CSB1. L’obiettivo è quello di innalzare il tasso di sicurezza dei dispositivi: il pacchetto reca con sé la patch di febbraio 2019, l’ultima messa a disposizione da Google, e che include anche le correzioni a 12 vulnerabilità specifiche del software proprietario. L’aggiornamento può essere scaricato via Wi-Fi o tramite la connessione dati del proprio operatore telefonico, attendendo la ricezione della notifica OTA, che vi segnalerà la disponibilità del pacchetto.

Per verificare se l’upgrade è già disponibile per i vostri Samsung Galaxy S8 e S8 Plus no brand Italia, seguite il percorso ‘Impostazioni > Info sul dispositivo > Aggiornamenti > Scarica aggiornamento manualmente‘. Una volta riscontrato il pacchetto, potrete procedere tranquilli al download, e subito dopo all’installazione, visto che, lo ribadiamo ancora una volta, il procedimento non comporterà la perdita dei vostri dati personali (a meno che non siate voi a decidere di optare per un ripristino allo stato di fabbrica).

State piuttosto attenti a controllare la percentuale di carica residua prima di iniziare: se al di sotto del 50%, sarebbe opportuno collegare il vostro dispositivo alla rete elettrica, onde evitare che possa spegnersi nel corso del processo, e riportare danni di corruzione al sistema operativo anche di una certa entità.

Se poi voleste comunque effettuare un ripristino, preoccupatevi di salvare un backup recenti dei dati, così da tenerli a portata di mano una volta completata l’operazione. Al di là della patch di sicurezza di febbraio, il pacchetto XXS4CSB1 non sembra aver introdotto altro di considerevole a bordo dei Samsung Galaxy S8 e S8 Plus no brand Italia: la diffusione OTA dell’aggiornamento è da poco partita, e non ci stupiremmo se vi vedeste recapitare la relativa notifica da qui a poco (magari proprio quando ci state leggendo). Se avete domande, restiamo a disposizione.

Commenti (1):

Paolo T.

Appena ricevuto, aggiornamento a buon fine. Nulla di particolarmente eclatante a parte l’aggiornamento di sicurezza alla patch di febbraio 2019, certo sarebbe stata una bella sorpresa trovare la nuova versione di Android, ma poco più di 400 Mb di aggiornamento non facevano inneggiare al miracolo. Pazienza, aspetteremo marzo e la stabilizzazione completa della quarta beta, poi finalmente Pie!

Lascia un commento: