Già al lavoro su iOS 13 per giugno 2019: segnali in Web Analytics

Firmware Apple nuovo di zecca scovato nel web: piena fase di sviluppo

11
CONDIVISIONI

In fin dei conti iOS 13 non è così lontano da noi, per quanto possa sembrare assurdo parlarne già al mese di gennaio, con iOS 12 lanciato in autunno e a dire la verità neanche sgombro di problemi. Gli sviluppatori sono già all’opera sul nuovo firmware e lo attestano alcuni dati web analytics dagli esperti di MacRumors, il sito specializzato in argomento Apple.

In sostanza gli esperti del sito americano, analizzando i dati di accesso alle proprie pagine web, hanno scovato alcune visite effettuate da dispositivi con a bordo iOS 13. A chi l’avvistamento sembra del tutto anomalo va detto che la lunga fase di sviluppo di un nuovo aggiornamento software in casa Apple procede per step e ogni anno, nei mesi precedenti al rilascio del firmware anche solo per gli sviluppatori, non è raro paparazzare qua e là proprio l’update in esecuzione nel web.

Per gli esperti al soldo di Tim Cook è assolutamente doveroso navigare il web con il pacchetto software (anche acerbo) per testarne funzioni ed eventuali errori più o meno gravi. Per il momento non abbiamo dettagli specifici sulle nuove funzionalità che verranno introdotte proprio con l’ultima fatica degli sviluppatori, ma più indiscrezioni vorrebbero come fondamentali e fortemente migliorative le feature legate alle ultime serie di iPad.

Come ogni anno, iOS 13 verrà lanciato nella sua developer beta ad inizio giugno, in occasione della WWDC 2019, ossia l’annuale conferenza degli sviluppatori. Proprio questi ultimi avranno l’onore di iniziare a conoscere il nuovo aggiornamento e la fase sperimentale del pacchetto continuerà per molte settimane, fino a settembre. In concomitanza o subito dopo il lancio dei nuovi iPhone a fine estate, in assenza di sorprese per la consueta tabella di marcia, dovrebbe invece fare capolino la versione definitiva e per il pubblico dell’update. Nuovi avvistamenti e nuovi dettagli del firmware potrebbero non tardare affatto nelle prossime settimane, non mancheremo di riportarvi nessun dettaglio.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.