Dopo Honor 8 e Mate 9, al CES 2017 un altro capolavoro? Le ultime

Per il 3 gennaio assisteremo al lancio di un nuovo smartphone da affiancare ad Honor 8 e Mate 9

7
CONDIVISIONI

Honor 8 e Mate 9 non sono che gli ultimi due smartphone sfornati dall’azienda di Shenzen, che a quanto pare risulterà molto attiva anche a margine del CES 2017 di Las Vegas. Per il 3 gennaio il produttore ha intenzione di sfornare un altro gioiello, così come si evince dagli indizi disseminati sui canali social.

L’ultimo video teaser ci mostra alcune foto, presumibilmente scattate con il prossimo device da Siyuan Niu. In contemporanea è anche stata lanciata una pagina dedicata, soprannominata ‘Double of Nothing’, in cui figura un countdown che conteggia il tempo residuo che ci separa dalla manifestazione (attivo anche un contest che consentirà di mettere le mani sul dispositivo).

L’immagine che accompagna lo slogan ‘Double of Nothing’ dice molto su una delle caratteristiche che dovrebbe accompagnare il terminale: ci sono due bolle, la prima in rappresentanza del logo dell’evento e la seconda dedicata alla bellezza mozzafiato di Las Vegas. Chiara l’allusione alla doppia fotocamera innestata su Honor 8 e Mate 9, magari migliorata con una qualche innovazione di cui ancora non si è sentito parlare. Honor 8 e Mate 9 sono già due ottimi dispositivi, ci chiediamo cosa possa avere in serbo l’azienda cinese per questo altro terminale.

La curiosità è tanta, ma fortunatamente non dovremo aspettare chissà quanto altro tempo per scoprirlo. Honor 8 e Mate 9 nel giro di qualche giorno saranno affiancati da un altro telefono ben piazzato. Il CES di Las Vegas farà da cornice per la sua presentazione. Se un po’ abbiamo imparato a conoscere il produttore, le sorprese non dovrebbero mancare, ed il prodotto si attesterà un successo (grande o piccolo non sappiamo, solo il tempo potrà dirci). Siete abbastanza carichi? Cosa vi aspettate? Il 3 gennaio è vicino, pazientiamo ancora per poco.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.