51 anni fa il Farewell Concert dei Cream decretava la fine della band

Eric Clapton dedica un concerto tributo a Ginger Baker, il batterista recentemente scomparso

Il 26 novembre 1968 il Farewell Concert dei Cream decretò lo scioglimento della band di Sunshine Of Your Love. Sul palco della Royal Albert Hall di Londra Eric Clapton, Jack Bruce e Ginger Baker salirono che non erano in ottima forma, e nemmeno il regista Tony Palmer che filmò l’evento. Tutto era ovattato e imperfetto, proprio come vuole la regola di ogni power-trio che si rispetti: i Cream, infatti, furono il primo power-trio del mondo del rock e in soli due anni di attività insegnarono al pianeta quanto potesse funzionare una formazione rock composta da tre semplici elementi: chitarra, basso e batteria.

L’evento fu mandato in onda dalla BBC il 5 gennaio 1969 per poi essere distribuito come home video negli Stati Uniti solamente a partire dal 1977. Prima dell’arrivo dei Cream l’evento fu inaugurato dagli Yes e dai Taste.

Il Farewell Concert dei Cream alla Royal Albert Hall fu l’ultimo appuntamento del tour d’addio che la band aveva già consumato in 19 lunghe date in America.

Con due anni di carriera e quattro album, i Cream riscrissero letteralmente la storia del rock, un’eredità portata avanti da Eric Clapton che ancora oggi continua con la stessa passione nella sua carriera solista. La band era al capolinea: i dissapori tra il batterista Ginger Baker e il bassista Jack Bruce erano talmente intensi da non consentire più un dialogo tra i singoli elementi, e con una tensione del genere non era possibile continuare.

Tuttavia, prima del loro scioglimento ufficiale i Cream registrarono Goodbye, l’ultimo disco in studio uscito il 5 febbraio 1969, pochi mesi dopo la fine della band. L’evento alla Royal Albert Hall di Londra era il secondo show di due date, la prima delle quali si era tenuta il giorno precedente 25 novembre.

Offerta
Cream - Farewell Concert (Dvd+Blu-Ray)
  • Odeon Entertainment (06/02/2014)
  • Tiempo de ejecución: 83 minuti

Entrambi gli spettacoli vennero filmati dal regista Tony Palmer che aveva l’idea di creare un concerto-documentario come ultima testimonianza dell’attività dei Cream. Il risultato, tuttavia, non piacque alla critica. Il pubblico si lamentò della scarsa qualità del suono, del montaggio, della fotografia e delle riprese, ma col tempo apprezzò l’eccezionale documento dell’addio di una band che era già entrata nella storia per l’assoluta innovazione apportata nel mondo della musica.

Il 6 ottobre, tristemente, il batterista Ginger Baker ci ha lasciati dopo un peggioramento delle sue condizioni di salute già compromesse. Il suo amico e compagno di avventure Eric Clapton, però, non si è dimenticato di lui: il 17 febbraio 2020, infatti, si terrà l’evento Eric Clapton & Friends: A Tribute To Ginger Baker presso l’Hammersmith Apollo di Londra. Il concerto-tributo a Ginger Baker includerà tutto il meglio che Clapton e il suo ex batterista hanno suonato ai tempi dei Cream. La notizia è stata accolta con grande entusiasmo dalla famiglia di Baker, che ha twittato: “Siamo felici di condividere questa notizia, grazie, Eric Clapton”.

Dal Farewell Concert dei Cream sono passati 51 anni, ma il mondo non si è ancora ripreso dalla scarica rock che il trio seppe insegnare nei 4 album pubblicati durante la carriera, vere e proprie pietre miliari che ancora oggi influenzano il panorama contemporaneo.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.