Cannes 2017, ecco i film in concorso, con Sofia Coppola, Michael Haneke e Hazanavicius

Annunciati i film che si contenderanno la Palma d'oro del 70esimo festival di Cannes. Confermati tanti nomi della vigilia, più maestri come Lanthimos e Loznitsa. Anno nero per l'Italia: ma c'è Castellitto nella sezione Un certain regard. Fuori concorso Iñárritu e il "Twin Peaks" di Lynch.

12
CONDIVISIONI

Annunciata la selezione dei film di Cannes 2017, nell’affollata conferenza stampa di Parigi, con il presidente del festival Pierre Lescure e il delegato generale della manifestazione Thierry Frémaux a fare da maestri di cerimonie. Confermati alcuni nomi della vigilia, che parteciperanno al concorso della 70esima edizione del festival, che si svolgerà dal 17 al 28 maggio.

Tra i nomi più attesi di Cannes 2017 Sofia Coppola con The Beguiled, remake de La notte brava del soldato Jonathan di Don Siegel (anche se Frémaux rifiuta la definizione di remake), con Colin Farrell nel ruolo che fu di Clint Eastwood, Nicole Kidman e Kirsten Dunst. Ampiamente previste anche le presenze dell’unico regista due volte Palma d’oro, l’austriaco Michael Haneke, con Happy End; Michel Hazanavicius (The Artist), col chiacchieratissimo Redoubtable, tratto dall’autobiografia Un an après di Anne Wiazemsky, e incentrato sulla storia d’amore tra l’attrice e il maestro della nouvelle vague Jean-Luc Godard (interpretato da Louis Garrel); Todd Haynes con Wonderstruck, storia parallela delle vite di due ragazzini a cinquant’anni di distanza l’una dall’altra,  tratta da un romanzo di Brian Selznick, già sceneggiatore di Hugo Cabret.

Ovviamente molto nutrita la compagine di film francesi nel concorso di Cannes 2017, con autori come Jacques Doillon e François Ozon, cui si aggiungono nomi prestigiosi, che sulla carta diranno la loro nella corsa al palmarès, come il regista russo Andrey Zvyagintsev, già vincitore di un Leone d’oro a Venezia, qui presente con Loveless e lo straordinario regista ucraino Sergei Loznitsa, con un road movie intitolato A gentle creature.

Un anno nero questo Cannes 2017 per l’Italia: gli unici film annunciati in selezione, ma non in concorso, sono, entrambi nella sezione Un certain regard, Fortunata di Sergio Castellitto, nella sezione Un certain regard, etichettato da Thierry Frémaux come “una sorta di Mamma Roma”, e Dopo la guerra di Annarita Zambrano. Il film d’apertura sarà Les fantômes d’Ismaël di Arnaud Desplechin.

Tra gli appuntamenti speciali di Cannes 2017, fuori concorso, annunciato il cortometraggio sperimentale girato in realtà virtuale da Alejandro G. Iñárritu, Carne y arena, e la proiezione delle prime due puntate della nuova serie di Twin peaks di David Lynch.

Film d’apertura
LES FANTÔMES D’ISMAËL di Arnaud DESPLECHIN

Concorso
NELYUBOV (LOVELESS) di Andrey ZVYAGINTSEV
GOOD TIME di Benny SAFDIE e Josh SAFDIE
YOU WERE NEVER REALLY HERE di Lynne RAMSAY
L’AMANT DOUBLE di François OZON
JUPITER’S MOON by Kornél MUNDRUCZÓ
A GENTLE CREATURE di Sergei LOZNITSA
THE KILLING OF A SACRED DEER di Yorgos LANTHIMOS
HIKARI (RADIANCE) di NAOMI Kawase
GEU-HU (THE DAY AFTER) di HONG Sangsoo
LE REDOUTABLE di Michel HAZANAVICIUS
WONDERSTRUCK di Todd HAYNES
HAPPY END di Michael HANEKE
RODIN di Jacques DOILLON
THE BEGUILED di SOFIA COPPOLA
120 BATTEMENTS PAR MINUTE di Robin CAMPILLO
OKJA di BONG Joon-Ho
AUS DEM NICHTS (IN THE FADE) di Fatih AKIN
THE MEYEROWITZ STORIES di Noah BAUMBACH

Un certain regard
BARBARA di Mathieu AMALRIC
LA NOVIA DEL DESIERTO (THE DESERT BRIDE) di Cecilia ATAN e Valeria PIVATO
TESNOTA (CLOSENESS) di Kantemir BALAGOV
AALA KAF IFRIT (BEAUTY AND THE DOGS) di Kaouther BEN HANIA
L’ATELIER di Laurent CANTET
FORTUNATA (LUCKY) di Sergio CASTELLITTO
LAS HIJAS DE ABRIL (APRIL’S DAUGHTER) di Michel FRANCO
WESTERN di Valeska GRISEBACH
POSOKI (DIRECTIONS) di Stephan KOMANDAREV
OUT di Gyorgy KRISTOF
SANPO SURU SHINRYAKUSHA (BEFORE WE VANISH) di KUROSAWA Kiyoshi
EN ATTENDANT LES HIRONDELLES (THE NATURE OF TIME) di Karim MOUSSAOUI
LERD (DREGS) di Mohammad RASOULOF
JEUNE FEMME di Léonor SERRAILLE
WIND RIVER di Taylor SHERIDAN
DOPO LA GUERRA (AFTER THE WAR) di Annarita ZAMBRANO

Fuori concorso
MUGEN NON JŪNIN (BLADE OF THE IMMORTAL) di MIIKE Takashi
HOW TO TALK TO GIRLS AT PARTIES di John Cameron MITCHELL
VISAGES, VILLAGES di Agnès Varda e JR

Proiezioni di mezzanotte
AK-NYEO (THE VILLAINESS) di JUNG Byung-Gil
BULHANDANG (THE MERCILESS) di BYUN Sung-Hyun
PRAYER BEFORE DAWN di Jean-Stéphane SAUVAIRE

Proiezioni speciali
AN INCONVENIENT SEQUEL di Bonni COHEN e Jon SHENK
12 JOURS by Raymond DEPARDON
THEY by Anahita GHAZVINIZADEH
KEUL-LE-EO-UI KA-ME-LA (CLAIR’S CAMERA) by HONG Sangsoo
PROMISED LAND by Eugene JARECKI
NAPALM by Claude LANZMANN
DEMONS IN PARADISE by Jude RATMAN
SEA SORROW by Vanessa REDGRAVE

Avvenimenti speciali
TOP OF THE LAKE: CHINA GIRL di Jane CAMPION e Ariel KLEIMAN
COME SWIM di Kristen STEWART
24 FRAMES di Abbas KIAROSTAMI
TWIN PEAKS di David LYNCH

CARNE Y ARENA di Alejandro G. IÑÁRRITU

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.