Come sarà iOS 10: interessante Dark Mode in azione (foto concept)

A cosa servirà il Dark Mode di iOS 10. Se confermato sarà proprio così?

12
CONDIVISIONI

Quale aspetto avrà iOS 10? Del nuovo firmware in arrivo il 13 giugno al WWDC si parla molto e la domanda principale è sempre la stessa: quali le differenze con iOS 9 e successive release e soprattutto quali i reali punti di forza che varranno l’aggiornamento software?

Alcuni concept già pubblicati danno per scontata una succulenta novità, quella del Dark Mode. In pratica, iPhone e iPad potrebbero presto contare su una visualizzazione su sfondo scuro di qualsiasi schermata: impostazioni, applicazioni, menù. L’ipotesi è al vaglio degli esperti da tempo ed ora un concept del sito Ihelp.br mette in mostra proprio l’aspetto che dovrebbe assumere il firmware.

Cosa cambia in sostanza con il Dark Mode su iOS 10? Un’idea puoi fartela guardando direttamente la galleria di immagini presente in questo articolo. Le impostazioni ma anche iMessage, i menù ottenuti con la funzione 3D Touch, tutto appare nella versione grey/black che personalmente trovo molto interessante.

Come funzionerà Dark Mode su iPhone e iPad con iOS 10? Più che essere un’impostazione da far partire manualmente, ecco che invece Apple potrebbe prevedere un avvio della modalità in automatico, magari in determinate condizioni di luce. Insomma, sia che ti trovi nel bel mezzo di una pazza assolata a mezzogiorno, sia che tu sia al buio della tua stanza, il melafonino e il tabet di Cupetino saprà adeguarsi alle varie situazioni.

La WWDC di lunedì 13 giugno potrebbe dunque svelare questa novità ma anche molte altre. L’annuale conferenza software di Cupertino, come nelle edizioni passate, non si caratterizzerà, ancora una volta, per uscite hardware, dunque nuovi melafonini o nuovi iPad. La conferenza avrà luogo al Moscone Center di San Francisco e quando Tim Cook salirà sul palco, in italia saranno le ore 19.  Curioso di conoscere tutte le novità di iOS 10? Cosa ti aspetti durante l’evento?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.