Spiegato il finale de I Soprano dopo 8 anni

David Chase spiega cosa succede nell'ultima scena della serie e il destino del protagonista

12
CONDIVISIONI

C’è voluto un po’, ma alla fine il creatore de I Soprano ha spiegato il controverso finale dell’ultima stagione. Nel 2007 l’ultima puntata della serie lasciò di stucco gli spettatori.

Nell’ultima scena della puntata, che potete vedere a questo link, si vedono i protagonisti Tony e Carmela Soprano seduti in un ristorante insieme al figlio. Dopo vari minuti in cui non succede quasi nulla, lo schermo diventa nero e infine arrivano i titoli di coda. In molto avevano pensato si fosse trattato di un errore durante la messa in onda, ma i creatori hanno sempre detto che non era così.

Ora David Chase creatore de I Soprano ha spiegato i motivi di quella scelta. “La scelta della canzone in sottofondo è molto importante. Si tratta di Don’t stop believin’ dei Journey e parla di due ragazzi che inseguono un sogno. Come Tony e Carmela. La canzone si ferma sulla frase Don’t stop. Questo è molto importante. Loro hanno scelto di salire insieme su un treno, ma non sanno dove li porterà. Probabilmente non sulla giusta via” ha detto Chase.

In passato si era speculato se il finale significasse la morte del personaggio interpretato da James Gandolfini e Chase pare voler confermare questa idea. “Non bisogna smettere di credere. La vita finisce e arriva la morte, ma non bisogna smettere di credere. Questo è quello che volevo dire”. Nessuna certezza, ma Tony Soprano potrebbe essere morto dopo quella scena…

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.