In edizione 5G lo Xiaomi Mi MIX 3 ed il Huawei Mate 20 X: i dettagli

I primi smartphone 5G in Europa saranno lo Xiaomi Mi MIX 3 ed il Huawei Mate 20 X, a breve disponibili in Svizzera

4
CONDIVISIONI

State pensando di comprare prossimamente uno smartphone 5G (ecco quanto potrebbero costare in generale) ma non avete ancora individuato quale? Le alternative sono ancora poche per la verità, ma presto se ne aggiungeranno di altre, tra cui le rispettive versioni 5G dello Xiaomi Mi MIX 3 e del Huawei Mate 20 X. La coppia dovrebbe sbarcare in Europa molto presto, a partire dalla Svizzera. Lo ha rivelato in queste ore proprio il gestore Sunrise. Il primo verrà commercializzato al prezzo di 847 franchi (pari, al cambio attuale, a circa 740 euro), mentre il secondo costerà 997 franchi, ovvero all’incirca 871 euro.

Si tratta dei primi modelli 5G a varcare ufficialmente i confini europei, e quindi i primi esemplari 5G che potreste essere disposti ad acquistare, magari facendo proprio un salto in territorio elvetico. Da oggi 2 maggio, infatti, Sunrise ha confermato che sarà possibile procedere alla verifica della copertura 5G nella propria area di appartenenza, a dimostrazione di quanto la tecnologia sia ormai vicina da quelle parti. Lo Xiaomi Mi MIX 3 5G monterà il processore Snapragon 855 (al posto dello Snapdragon 845, ndr.), mentre il Huawei Mate 20 X 5G dovrebbe essere spinto dal Kirin 980, in compresenza del modem Balong 5000, compatibile con i nuovi standard di rete.

Due device che si caratterizzano per una potenza fuori dal normale, ed adesso anche per il supporto al 5G, un cambio di marcia più che significativo di questi tempi, e che li renderanno attuale per un periodo di certo lungo. Da questo momento la scelta non potrà che essere vostra, tenendo però presente che lo Xiaomi Mi MIX 3 5G ed il Huawei Mate 20 X 5G non sono che i primi esemplari di dispositivi compatibili con il prossimo standard di rete, cui ne seguiranno tanti altri a giro stretto. Se avete domande da farci sentitevi liberi di utilizzare il box dei commenti qui sotto.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.