Sotto i baffi

Fantozzi come Totò. Viva il rutto libero!

Un rutto e via: ti liberi di ogni impiccio in casa, al lavoro, nelle relazioni sociali. Un rutto educato, certo. Un rutto come sarebbe piaciuto a Fantozzi che però non riuscì a ruttare. La telefonata del Capo lo richiamò al dovere. E Fantozzi piego la schiena lasciando Peroni e frittatona sul tavolo. Per cominciare una rivoluzione ci vuole coraggio....e Fantozzi era un vile. Pavido con i forti, arrogante con i deboli. Proprio per questo, perchè incarna la nostra codardia, lo prendiamo a modello. Fantozzi era simile a ciascuno di noi.

3 Luglio 2017 di Peppe Iannicelli
interviste

“Il controllo sottile”: lo scrittore e musicista Davide Ferrante ospite di OptiMagazine

"Il Controllo Sottile" di Davide Ferrante è protagonista di una nuova intervista di Optimagazine: "Il controllo è oggi pervasivo, reticolare, microfisico".

12 Dicembre 2014 di Michelangelo Iossa
Cinema

Andiamo a quel paese: la ricetta contro la crisi di Ficarra e Picone

Il nuovo film del duo comico è un successo al botteghino, ma racconta la solita storia di sfaccendati siciliani senz’arte né parte. Con poche idee e tante gag copiate dai classici della commedia italiana.

11 Novembre 2014 di Stefano Fedele
Cinema

Benvenuti al Nord: Bisio e Siani, eterne maschere del milanese e del napoletano

Dopo "Benvenuti al Sud", Luca Miniero punta ancora sulla contrapposizione comica tra Nord e Sud. Molte le critiche, ma il film ha riscosso enorme successo. Perché gli italiani si identificano in questi luoghi comuni.

3 Ottobre 2014 di Stefano Fedele
OM TV
Sergio Cammariere ai Nastri d'Argento 2019
Giulio Base ai Nastri d'Argento 2019
Pietro Castellitto ai Nastri d'Argento 2019
Lucia Mascino ai Nastri d'Argento 2019
GUARDA TUTTI I VIDEO