L’uscita degli iPhone 12 in 2 momenti diversi: le novità dalla produzione

Lancio dei melafonini 2020 distinto in due tranche diverse, ecco in che modo

La scorsa settimana è giunta la conferma ufficiale che l’iPhone 12 vedrà la sua uscità più tardi del previsto quest’anno. La stessa Apple non ha potuto che confermare come il suo lancio di punta del 2020 non potrà fare altro che essere posticipato di qualche settimana. Colpevole è naturalmente la perdurante situazione della pandemia Covid-19.

Naturalmente da Cupertino non hanno fatto sapere molto di più proprio sull’uscita dell’iPhone 12 ma oggi, grazie ad alcune rivelazioni provenienti dall’autorevole fonte Digitimes, apprendiamo che il lancio dei successori degli iPhone 11 potrebbe giungere in due tempi diversi. il poker di melafonini atteso per l’autunno verrebbe sdoppiato in due parti per questioni legate alla catena di produzione.

Sebbene non ci siano stati in passato due lanci distinti per gli iPhone, nel 2018 abbiamo comunque assistito a vendite commerciali distanziate per l’iPhone XR, disponibile non prima di novembre. Quello che ci apprestiamo ad osservare potrebbe essere qualcosa di simile. Il picco di produzione per l’iPhone 12 non starebbe avvenendo nel terzo trimestre che stiamo vivendo ma avrà il via piuttosto nel quarto e ultimo dell’anno. Di qui nascerebbe la necessità di differire il lancio rispetto all’ordine tradizionale.

Se parliamo di lanci distinti per gli iPhone 12 in questa annata, sembrerebbe confermata l’uscita di iPhone 12 da 5,4 pollici e iPhone 12 Max da 6,1 pollici in prima battuta , magari per fine settembre o inizio ottobre. Seguirebbero in autunno già inoltrato gli iPhone 12 Pro da 6,1 pollici e iPhone 12 Pro Max da 6,7 pollici. La distinta pianificazione dipenderebbe da un motivo ben preciso: i fornitori di schede madri SLP per i primi modelli avrebbero già dato il via alla produzione di massa, mentre per i secondi le corrispettive componenti hardware inizierebbero ad essere prodotte solo a fine agosto.

Naturalmente tutto quanto riportato da Digitimes ha carattere ufficioso e non ufficiale. Tuttavia quest pianificazione, sulla base di quanto riferito anche da Apple appare piuttosto verosimile.