Una Storia Da Cantare su Adriano Celentano, il Molleggiato raccontato da Enrico Ruggeri

Il nuovo appuntamento di Una Storia Da Cantare celebra la musica di Adriano Celentano. Ecco perché il Molleggiato è così importante

2
CONDIVISIONI

L’appuntamento di Una Storia Da Cantare su Adriano Celentano arriva questa sera, sabato 1 agosto, in tv. Il format condotto da Enrico Ruggeri e Bianca Guaccero a questo giro celebra la carriera e la vita del Molleggiato per antonomasia con tanti artisti che si impegneranno a rendere omaggio alle sue canzoni più belle, molte delle quali hanno inevitabilmente fatto breccia nella coscienza collettiva degli italiani.

La puntata di Una Storia Da Cantare su Adriano Celentano inizierà alle 21:25 e andrà in onda su Rai 1 in diretta dall’Auditorium Rai di Napoli. A dirigere gli artisti che interpreteranno i brani più famosi di Celentano ci sarà la band guidata da Maurizio Filardo.

Tante le sue hit che oggi fanno parte del nostro bagaglio culturale e che ancora funzionano nell’attualità, da Il Ragazzo Della Via Gluck a Svalutation, ma soprattutto Soli, Priseconlinensinaiciusol e la più recente L’Emozione Non Ha Voce.

Accostato più volte ad Elvis Presley proprio come accadeva con Little Tony e come accade tutt’oggi con Bobby Solo, al Molleggiato si riconosce sempre il merito di aver sdoganato il rock’n’roll in Italia, e le sue canzoni dal ritmo frenetico – Il Tuo Bacio è Come Un Rock, 24mila Baci – sono pietre miliari del rock italiano ancora oggi.

Dalla musica leggera, Adriano Celentano si è sempre spostato verso nuovi orizzonti che hanno toccato anche la dance, il pop e il cantautorato, per non dimenticare che la famosissima Priseconlinensinaiciusol viene sempre considerata come il primo esempio di rap: nel brano, infatti, Celentano snocciolava un inglese maccheronico e nonsense senza cantare, parlando dunque sul ritmo della base musicale.

La puntata di Una Storia Da Cantare su Adriano Celentano in onda questa sera, quindi, celebra uno dei monumenti della musica italiana attraverso la sua musica e la testimonianza di chi lo ha conosciuto nel corso della sua carriera e della sua vita.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.