Fake-news voto in condotta determinato dal rispetto delle misure anti Covid

Il voto in condotta degli studenti non sarà basato sul rispetto delle misure anti Covid: l'ultima fake-news

1
CONDIVISIONI

La fake-news del voto in condotta è solo l’ennesimo tra tutti quelli che hanno fatto da coda alla pandemia da Coronavirus, non solo per quanto riguarda la tematica scolastica, ma un po’ tutti gli aspetti del vivere quotidiano.

Come riportato da ‘MI Social‘, profilo Facebook ufficiale del Ministero dell’Istruzione, sta circolando la bozza imprecisata di un documento che non è mai esistito, secondo il quale il voto in condotta di studenti e studentesse si baserebbero sul rispetto delle misure anti Covid nel corso della loro permanenza a scuola. Nonostante si tratti palesemente di una fake-news, il MIUR sostiene che non sono pochi quelli ad affermare l’esistenza di tale documento, tra cui anche operatori dello stesso mondo della scuola. Si apprende perfino di un presunto sciopero della fame come forma di contestazione per un documento che non è mai stato redatto, e che mai esisterà.

Il Ministero dell’Istruzione, profondamente seccato per l’accaduto, aggiunge che gli operatori del mondo della scuola, compresi quelli aventi ruoli di natura direttiva, dovrebbero ben sapere che i criteri alla base della valutazione del comportamento sono patrimonio del collegio docenti. MI Social, pertanto, invita il personale scolastico, le famiglie, gli studenti ed i cittadini tutti, senza distinzione di sorta, a rifarsi sempre e solo alle notizie ed alle informazioni ufficiali dei canali istituzionali: in caso contrario il rischio di incappare in fake-news come questa del voto in condotta basato sul rispetto o meno delle misure anti Covid sarà molto alto (ormai sappiamo quanto la disinformazione sia dilagante, soprattutto quando a regnare è il panico come accaduto per i fatti che hanno interessato l’emergenza sanitaria da Coronavirus durante il periodo di quarantena). Se avete qualche domanda da fare il box dei commenti in basso è a vostra disposizione.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.