Crash improvvisi per Microsoft Edge con Google: come risolvere il problema

Il browser di casa Microsoft crasha per colpa di Google nelle ricerche di query e indirizzi. Ecco una soluzione (temporanea) al fastidioso problema

Dopo gli svariati bug che hanno colpito Windows 10 con gli aggiornamenti più recenti, ora è il browser Microsoft Edge a mostrare il fianco alle critiche e a creare alcuni grattacapi di natura tecnica tanto agli utenti che lo utilizzano per navigare quanto ai tecnici di casa Microsoft. In particolare, come è possibile leggere sulle pagine del portale The Verge, nelle ultime ore sono tantissimi quelli che hanno segnalato crush improvvisi e inspiegabili freeze della piattaforma. Stando alle testimonianze, gli errori si verificano solo nel momento in cui iniziano a digitare una query di ricerca o un indirizzo nella barra degli indirizzi.

Il malfunzionamento di Microsoft Edge dovrebbe essere imputabile proprio ad un problema di Google, dal momento che la maggior parte delle segnalazioni arrivano proprio da coloro che utilizzano come predefinito sul loro PC proprio il motore di ricerca del colosso di Mountain View. In ogni caso, come comunicato sulle sue pagine social ufficiali via Twitter, Microsoft è a conoscenza del fastidioso bug che ha colpito il suo Edge:

Non solo, il gigante di Redmond ha pure suggerito agli utenti un metodo per arginare i recenti problemi di freeze e crash di Microsoft Edge. Nello specifico, la “grande M” consiglia di disattivare i suggerimenti di ricerca in edge://settings/search. Un soluzione alternativa, questa, che è stata già utilizzata da molti, che ne hanno poi confermato il corretto funzionamento nella maggior parte dei casi. Nel suo tweet, Microsoft sottolinea che “il team sta esaminando il problema dei crash quando si prova a digitare nella barra degli indirizzi. Nel frattempo, per ovviare al problema, consigliamo di disattivare i suggerimenti di ricerca“.

In attesa di una patch definitiva, sempre su The Verge apprendiamo che i malfunzionamenti di Google con Microsoft Edge hanno colpito sia gli utenti Windows che macOS. Restano misteriose le cause tecniche, ma pare siano imputabili con certezza a Google, considerando che attivando Bing i crash non si verificano, permettendo una navigazione senza intoppi.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.