Come cambierà Peaky Blinders 6 con il Covid-19? Modifiche allo script e slitta la data d’uscita

Peaky Blinders 6 subirà delle modifiche ad alcune scene a causa della pandemia di Covid-19? Intanto si allunga la data del debutto

5
CONDIVISIONI

Brutte notizie per chi attende Peaky Blinders 6. Le riprese della sesta stagione, previste nella primavera di quest’anno, sono state posticipate a causa dell’emergenza da pandemia di Covid-19.

I primi aggiornamenti sull’inizio ufficiale delle riprese erano state date dal regista della serie, Anthony Byrne. In un’intervista a Digital Spy aveva dichiarato di non sapere con certezza quando sarebbe stato possibile tornare sul set. La salute del cast e della troupe sono di primaria importanza per poter lavorare in estrema sicurezza.

Lentamente, le produzioni televisive e cinematografiche stanno riprendendo le loro attività, e Peaky Blinders 6 non fa eccezione. In una nota stampa pubblicata sul sito ufficiale della serie, il creatore Steven Knight ha svelato che l’ulteriore ritardo nelle riprese è stato influenzato non solo dall’attuale emergenza sanitaria ma anche dagli impegni del cast che hanno portato all’inevitabile modifica ad alcune scene.

“Abbiamo dovuto cambiare un paio di cose a causa degli impegni lavoratori degli attori. Ho rivisto i copioni e alcune cose sono cambiate. Credo, al meglio. Ovviamente, al primo posto c’è la sicurezza di tutti noi”, ha proseguito Knight, sottolineando: “Quando saremo certi che possiamo realizzare lo show e tenere tutti al sicuro, allora cominceremo.”

View this post on Instagram

JOIN ME TOMORROW EVENING at 7pm (BST) on the @peakyblindersofficial channel. I’ll be doing a live Q&A and sending out some messages of love from the cast. . . Get your questions in on the Peaky official channels (insta & Twitter) and come join me for a chat at 7pm (UK) 2pm (NYC) 11am (LA). . . . . @peakyblindersofficial #peakyblinders @ofycm #peakyblindersquotes #peaky #peakyblinder #peakyblindersofficial #peakyfuckingblinders @peakyblindersitalia @peakyblindersfrc #peakyblindersseason5 @bbciplayer @netflixuk #byorderofthepeakyblinders #tommyshelby #cillianmurphy @ofycm #arthurshelby #wecandothistogether #stayhome #globalawakening #socialdistancing #staystrong #makeart #mentalhealth . . Photo by the amazing @robertviglasky

A post shared by Anthony Byrne (@antobyrne75) on

Nell’intervista, Steven ha svelato qualche curiosità sul processo creativo di Peaky Blinders.

Il modo in cui scrivo è un po’ strano. Cerco di non pensarci troppo consapevolmente, provo a vedere cosa viene fuori, è quasi come lasciare che le tue dita scrivano la sceneggiatura.  Non mi siedo sulla tastiera e penso a quello che dovrebbe fare Polly, è un processo più inconscio. È un po’ come sognare in un certo senso. Ho una vaga idea di dove andrà la trama, ma la cosa più importante è che conosco davvero molto bene i personaggi, quindi tendo a lasciarli andare avanti e parlare. Quindi leggo la loro conversazione e talvolta da qui posso cambiare la trama. Tommy ha detto questo. So cosa dirà Arthur. Polly si intromette e mette entrambi a posto. Sai come funziona quel triangolo, quindi questa è la struttura.

Tra impegni lavorativi e Covid-19, sembra proprio che i fan dovranno attendere molti mesi prima di vedere Peaky Blinders 6 sui propri schermi. Il regista Anthony Byrne ha ipotizzato che se le riprese inizieranno a fine anno, per la post-produzione potrebbero richiederci mesi; motivo per cui il The Irish Sun ipotizza che la sesta stagione vedrà la luce solo a Natale 2021.

Le prime cinque stagioni di Peaky Blinders sono disponibili su Netflix.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.