Artisti Per Il 2 Agosto, strage di Bologna: Ligabue, Stadio, Dodi Battaglia e tutti i protagonisti della maratona in diretta

Il ricordo della strage di Bologna del 1980 con una maratona in diretta sui social domenica 2 agosto

67
CONDIVISIONI
Ph: Ray Tarantino

Artisti Per Il 2 Agosto, per ricordare la tragedia della strage di Bologna avvenuta il 2 agosto del 1980.

Numerosi sono gli artisti italiani, legati al territorio emiliano, che hanno dato la propria adesione al progetto Artisti Per Il 2 Agosto, per ricordare sui social una sofferta pagina della storia italiana.

Era il 2 agosto del 1980 quando alle 10.25 si verificò un attentato alla stazione centrale di Bologna. Da quel giorno sono trascorsi 40 anni.

In ricordo delle vittime e della sofferenza dell’Italia, una grande maratona in diretta sui social si terrà domenica 2 agosto 2020 dalle ore 10.25, orario della strage.

La diretta sarà disponibile sulle pagine Facebook e Instagram dell’Assemblea legislativa e su www.cronacabianca.eu/tv e vedrà la partecipazione di diverse personalità locali e nazionali, unite per ricordare l’attentato del 1980 alla stazione centrale di Bologna.

Tra gli artisti coinvolti c’è il rocker di Correggio, Luciano Ligabue. Ci sono anche gli Stadio e Luca Carboni, Modena City Ramblers, Cristina D’Avena e Dodi Battaglia.

Sono attesi poi gli interventi di Enrico Brizzi, Milena Gabanelli, Giorgio Diritti, Carlo Lucarelli, Paolo Fresu, Giorgio Comaschi, Marcello Fois, Angela Baraldi, Massimo Volume, Stefano Pesce, Antonella Beccaria, Franz Campi, Cinzia Venturoli, Alex Boschetti.

Artisti Per Il 2 Agosto vedrà la partecipazione dei writers che hanno realizzato i murales commemorativi a Bologna, Parma e Reggio Emilia per non diventare la strage del 1980.

Ad aprire la diretta social sarà il presidente dell’Associazione Paolo Bolognesi. Seguirà l’intervento della presidente dell’Assemblea legislativa, Emma Petitti.

Successivamente, si alterneranno ogni mezz’ora, artisti, scrittori, musicisti e cantanti. L’obiettivo comune è quello di tenere viva la memoria, nel giorno dell’attentato che ha sconvolto l’Italia 40 anni fa.

Agli ospiti verrà chiesto un momento di condivisione attraverso un ricordo, una canzone o un monologo, ognuno secondo le proprie inclinazioni.

Chiuderà la maratona commemorativa un video sulle note del brano Un Giorno Qualunque di Luca Taddia.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.