In Arte Ornella Vanoni su Rai3 stasera, un viaggio nella sua vita tra affetti e successi

Ornella Vanoni si racconta, dagli esordi ai nostri giorni

7
CONDIVISIONI

Ornella Vanoni su Rai3 stasera, giovedì 30 luglio. Pino Strabioli incontra Ornella Vanoni e la intervista a cuore aperto nella nuova puntata del suo programma dedicato alle donne che hanno fatto la storia della musica e della cultura italiana.

Ornella Vanoni su Rai3 stasera si racconta come mai prima d’ora. I suoi esordi e il suo percorso nel mondo della musica italiana, passando per i suoi successi più celebri ma anche la vita privata.

Una vita dedicata completamente alla musica è quella che la Vanoni racconterà oggi intervistata a tu per tu da Pino Strabioli. La sua infanzia e la famiglia, gli affetti e gli amori, poi il lavoro e i sacrifici compiuti per raggiungere il grande successo musicale passando per i singoli evergreen che l’hanno resa celebre, ancora oggi tra le canzoni più apprezzate della tradizione italiana.

L’intervista parte a bordo di un tram a Milano: è un vero e proprio viaggio nella vita di Ornella Vanoni, un mito della musica.
I suoi molteplici mondi e le numerose sfumature della sua arte, le testimonianze e i messaggi degli amici e dei colleghi che hanno avuto la possibilità di condividere con lei le più varie esperienze.

Las timidezza del 1967 e i primi incarichi musicali, la cicatrice nascosta da look improvvisati che celava la sua insicurezza estetica; l’esibizione a Senza Rete nel 1972 e la testimonianza affettiva di Gino Paoli. La sincerità e la schiettezza che mette nei rapporti interpersonali e l’Ornella nel suo lato più comico e spiritoso. Un’artista e una persona dalle mille sfaccettature è quella che si racconta su Rai3 stasera nel programma di Pino Strabioli.

Oggi Ornella è felice ed è finalmente a suo agio con se stessa, nella solitudine sentimentale. Da anni non ha un compagno ma ha un cane fedele che non la lascia mai sola.

In Arte Ornella Vanoni verrà stasera trasmesso in replica. Il video integrale della puntata è già disponibile per la visione in streaming sul sito della Rai.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.