Anche a luglio la bufala Heineken: regala birra e frigobar?

Un raggiro già noto e pur sempre tanto virale, di che cosa si tratta e cosa si rischia

120
CONDIVISIONI

Impazza ormai il vero caldo estivo e torna alla ribalta anche la bufala Heineken, quella che vorrebbe il noto marchio impegnato nel regalare birra ma anche un frigobar brandizzato ai suoi clienti. Non è la prima volta che un raggiro del genere circola in particolare sull’app di messaggistica WhatsApp. Non sarà neanche l’ultima, dunque meglio mettere in guardia potenziali vittime attuali e future da un tentativo di truffa vero e proprio.

La bufala Heineken funziona sempre allo stesso modo: è protagonista di una catena inviata proprio via WhatsApp o anche Facebook. L’annuncio sembrerebbe essere stato inviato da un contatto che ne attesterebbe la veridicità ma così non è per nulla. Piuttosto qualche amico e conoscente, condividendo a sua volta il messaggio virale ma falso se ne è fatto portavoce suo malgrado.

Heineken non sta regalando affatto barili di birra per festeggiare qualche anniversario e neanche per sollevare gli animi di tanti clienti nel mondo, colpiti dall’emergenza Covid-19. Allo stesso tempo non è stato messo in palio alcun frigobar per contenere la bevanda rinfrescante. La regola più importante da seguire resta dunque sempre la stessa: evitare in tutti i modi di interessarsi al messaggio, tanto più di cliccare il collegamento contenuto in esso.

In effetti il maggiore rischio riferito proprio alla bufala Heineken resta quello legato al collegamento web che lo caratterizza. Visitando la finta pagina del brand pensando di poter ottenere così i barili di birra, non si farà altro che entrare in una trappola ben orchestrata. Proprio per riscattare il fantomatico premio rappresentato dai barili o dal frigobar, sarà richiesta la compilazione di un form di contatto. Questo non è per nulla innocuo: anzi il pericolo certo che si corre è quello di lasciare in mano a malintenzionati dati sensibili fondamentali, come pure quelli della carta di credito.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.