La new entry di Elite 4 Pol Granch nella bufera per tweet fascisti e omofobi, costretto alle scuse: “Sono pentito”

Il nuovo acquisto del cast di Elite 4 Pol Granch, già criticato perché cantante e non attore, fa mea culpa per i vecchi tweet inneggianti al regime franchista

2
CONDIVISIONI

Non è partita certo nel migliore dei modi l’avventura di Pol Granch in Elite 4: il cantante, vincitore della versione spagnola di X Factor 2018 in cui ha gareggiato nel team di Laura Pausini, è stato travolto dalle polemiche dal primo annuncio del suo ingresso nella serie spagnola.

Quando Netflix ha presentato il nuovo cast di Elite 4, in molti hanno protestato per la presenza di un cantante – anziché un attore professionista – in un ruolo di primo piano. Ma il peggio è arrivato dopo, ovvero quando i riflettori puntati su di lui hanno acceso la curiosità sulla sua personalità E dal recente passato del cantante, sono spuntati vecchi tweet dal contenuto fascista e omofobo, scritti quando Granch era ancora un adolescente.

Il sito odiomalley.com ha recuperato diversi post risalenti al 2013 in cui Pol Granch usava espressioni e testi cari al regime franchista, la dittatura di estrema destra che ha caratterizzato il governo spagnolo dal 1939, al termine della guerra civile spagnola vinta dai nazionalisti, e il 1975, anno della morte del “caudillo” Francisco Franco. Oltre a pubblicare il motto franchista Arriba España, il nuovo volto di Elite 4 ha anche postato a più riprese, in un botta e risposta con un amico, i versi della canzone Cara al Sol, l’inno del partito fascista Falange Española de las JONS, brano usato dalle truppe nazionaliste durante la guerra civile. Altri tweet hanno invece un contenuto machista e omofobo, con l’uso della parola gay in senso sprezzante.

Insomma, ne esce un ritratto inquietante di un giovane – all’epoca delle pubblicazioni tra i 14 e i 15 anni – affascinato dall’estrema destra, omofobo, dal linguaggio violento e maschilista. Inevitabili e pronte, alla vigilia del suo debutto da attore in Elite 4, sono arrivate le scuse del cantante, in una nota apparsa proprio su Twitter.

Questo messaggio nasce da un’esigenza interiore di spiegarmi sui tweet scritti da me in passato“, afferma Granch, sostenendo di non riconoscersi “affatto” con l’immagine di sé che emerge da “quelle affermazioni fatte 7 anni fa da un ragazzo immaturo e inesperto“.

Non condivido un solo di quei messaggi e il sottotesto così grave che hanno, di cui non ero mai stato cosciente. L’età non è una scusa per giustificare il ferimento dei sentimenti di un altro essere umano e per questo motivo voglio scusarmi e mostrare il mio pentimento per tutti coloro io abbia ferito con i commenti di un ragazzo incosciente. Oggi sono cresciuto e maturato e il mio unico obiettivo è continuare a studiare, lavorare per poter condividere la mia musica e affrontare nuove sfide professionali con la massima umiltà e desiderio di fare le cose nel miglior modo possibile.

T-Shirt Elite Logo Netflix Serie TV - 100% Cotone Organico, 12-14...
  • T-shirt realizzata in Cotone 100% Ring Spun biologico, stampata con...
  • Disponibile nelle taglie uomo, donna e bambino. Confronta la tabella...

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.