Ilaria Argiolas “Nuda Come Gli Angeli” tra il dolce del miele e l’amaro della periferia

Al Barone Rosso Solo Flight ho avuto il piacere di conoscere una grande artista, Ilaria Argiolas, una ragazza di origini sarde ma profondamente radicata nella romanità di borgata

Gli incontri che ho fatto negli ultimi anni con artisti e gruppi della nuova era mi hanno fatto capire che sono le cantautrici ad essere oggi le più creative e coraggiose. Non è un caso che le tre edizioni di Fiat Music siano state tutte vinte da ragazze. In questa occasione ho conosciuto anche Ilaria Argiolas, una ragazza di origini sarde ma profondamente radicata nella romanità di borgata, tanto che in tanti paragonano la sua anima a quella di Gabriella Ferri.

Tra le canzoni che Ilaria fa fatto dal vivo nei miei programmi c’era anche “Nuda Come Gli Angeli”, che al Barone Rosso cantò accompagnata da Phil Palmer alla chitarra. Una sera, alla fine di una cena con i Dire Straits Legacy, Alan Clark, anima creativa dei Dire Strais e membro della Rock’n’Roll Hall of Fame, le ha chiesto di cantare e Ilaria ha fatto anche questa canzone lasciando attonito lo stesso Alan mentre un compiaciuto Phil Palmer godeva per la bravura di questa ragazza, per cui probabilmente suonerà la chitarra nel suo primo album.

Non sapevo che “Nuda Come Gli Angeli” fosse stata scritta da Vincenzo Incenzo. La coincidenza (sempre che esistano le coincidenze) ha voluto che nella stessa sera io avessi entrambi in collegamento nel mio Barone Rosso Solo Flight. Così ho pregato Vincenzo di rimanere in diretta per potergli presentare Ilaria. Lui aveva apprezzato la versione della sua canzone, ma l’aveva solo sentita e non l’aveva ancora associata a una persona. Ho chiesto allora ad Ilaria di farla ascoltare a Vincenzo, che alla fine ha sottolineato quanto sia importante questo recupero della voce romana.

Altra coincidenza: nello studio erano presenti Diego Pagani e Nicoletta Maffini di Conapi-Mielizia e Ilaria Argiolas aveva scelto di fare le bomboniere per il matrimonio con Mary con il miele Mielizia. Nicoletta ha portato un favo pieno di miele, appena tolto dl suo alveare. La cagnolina Holly arriva subito per annusare il miele. Oramai il il programma è diventato un happening, così richiamo Holly e le do da leccare miele di acacia che lei apprezza tantissimo.

Arriva il momento di concentrarci su Ilaria Argiolas, che in questo periodo è in studio per fare il suo primo album. Le avevo chiesto di mandarmi un video live da mostrare e ha scelto di rendere pubblico in anteprima un brano su cui sta lavorando. Questo inedito assoluto si intitola “Ninna Nanna Alle Mie Parole”. La canzone l’ha scritta insieme a sua moglie Mary e riguarda il padre di un loro amico dipendente da cocaina, internato in ospedale psichiatrico. Con questa canzone Ilaria parla ancora delle periferie “abbandonate dai santi”, come racconta nel suo Brano “La mia borgata”.

Il collegamento si è concluso con la visione del video di “Ninna Nanna Alle Mie Parole”, realizzato al Forward Studio di Grottaferrata.

Che brava Ilaria !!!!

www.redronnie.tv