Chris D’Elia di You licenziato da Netflix dopo le accuse di molestie sessuali: cancellata la sua serie comica

Cancellata la serie comica di Chris D'Elia: dopo le accuse di molestie ai danni di ragazze adolescenti, Netflix abbandona il progetto

7
CONDIVISIONI

Chris D’Elia affronta i contraccolpi delle numerose accuse di molestie sessuali nei confronti di giovani ragazze, tra cui anche delle minorenni, emerse sui social lo scorso giugno: la serie che avrebbe dovuto realizzare per Netflix, in conseguenza dello scandalo che lo ha travolto, non vedrà la luce.

Chris D’Elia si è visto cancellare il suo progetto in sviluppo per Netflix, una serie comica alla quale stava lavorando insieme a Bryan Callen. Un portavoce della piattaforma streaming ha confermato l’indiscrezione apparsa in primo luogo sul Los Angeles Times, che ha riportato per primo la notizia della cancellazione della serie a cui l’attore stava lavorando.

La decisione arriva sulla scia delle accuse che più donne hanno rivolto all’attore, raccontando di essere state oggetto di attenzioni a sfondo sessuale. Dalle richieste di incontri nei backstage dei suoi spettacoli a casi di presunte aggressioni sessuali vere e proprie, sono tanti gli episodi raccontati da ragazze finite nel mirino di D’Elia quando erano solo adolescenti.

Un caso montato su Twitter a partire dalla battuta di una ragazza, che sosteneva come fosse ironico aver scelto proprio Chris D’Elia per interpretare il ruolo di un attore pedofilo nella serie You, alludendo alle somiglianze tra finzione e realtà. A quel tweet sono seguite decine di altre accuse con racconti di comportamenti predatori simili tra loro, perlopiù tentativi di approccio online da parte dell’attore nei confronti di adolescenti che lo seguivano sui social.

Chris D’Elia si è scusato per i suoi comportamenti ma si è difeso dalle accuse di molestie sessuali, sostenendo di aver avuto solo relazioni consensuali. La sua dichiarazione non è servita a riabilitarne l’immagine e, evidentemente, a salvare il suo progetto per Netflix.

Sulla questione – schierandosi dalla parte delle vittime – era intervenuto anche Penn Badgley, che ha recitato con Chris D’Elia nella seconda stagione di You: il protagonista della serie ha raccontato che la produzione ha contattato la giovane attrice interprete della vittima di molestie del personaggio di D’Elia, per sapere come stesse vivendo questo momento.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.