Clint Eastwood: alcuni venditori di CBD avrebbero utilizzato la sua immagine senza autorizzazione

L'attore e regista Clint Eastwood ha deciso di fare causa ad alcuni venditori di CBD che avrebbero utilizzato la sua immagine senza autorizzazione

Clint Eastwood sta facendo causa ad alcune società che producono prodotti a base di CBD. Molte di queste aziende starebbero infatti utilizzando l’immagine dell’attore e regista per promuovere i loro prodotti. In particolare, ci sarebbero diversi articoli non veritieri e pubblicità ingannevoli.

I legali di Eastwood hanno presentato – come riportato dal Time – alcuni documenti in cui sostengono che delle aziende abbiano utilizzato illegalmente l’immagine del divo di Hollywood. Alcuni messaggi pubblicitari riportano addirittura – in maniera del tutto infondata – che l’attore/regista stia pensando di abbandonare il cinema per dedicarsi alla produzione di prodotti a base di CBD. I suoi avvocati sottolineano però che Clint Eastwood non ha mai avuto legami con questo settore.

Il regista ha anche mosso alcune azioni legali contro delle persone e aziende che avrebbero utilizzato la sua immagine senza autorizzazione per vendere maggiormente i loro prodotti. In particolare, sarebbero stati diffusi dei post accompagnati dal nome di Eastwood.

Il cannabidiolo (CBD) è un composto che si trova nella pianta di cannabis. Questo composto affianca il THC, ma entrambi interagiscono con il corpo in modo differente. Ultimamente, sono sempre più numerose le aziende che utilizzano il CBD per produrre prodotti commestibili, oli, detergenti, creme e molto altro.

Alcune aziende avrebbero scelto, senza autorizzazione, Clint Eastwood per promuovere i prodotti. Quest’ultimo è un celebre attore statunitense che ha compiuto 90 anni proprio pochi giorni fa. Il volto del grande schermo ha partecipato a diversi progetti, tra cui La Trilogia del Dollaro, Impiccalo Più In Alto, Lo Straniero Senza Nome, Il Texano Dagli Occhi Di Ghiaccio, Il Cavaliere Pallido e molte altre pellicole.