Easy di Troye Sivan è un trip nel dream pop prima del nuovo EP (testo e traduzione)

In A Dream sarà il nuovo EP di Troye Sivan. Il cantante anticipa il nuovo materiale con il singolo Easy. Ecco tutti i dettagli e la data d'uscita

1
CONDIVISIONI

Con Easy di Troye Sivan possiamo bearci del fatto che a titolo gratuito e comodamente in ascolto passivo stiamo viaggiando negli anni ’80. Complice il riverbero sulla voce, l’elettronica ricercata e la presenza monumentale dei synth, il nuovo singolo dell’artista sudafricano è un vero e proprio manifesto del dream pop di cui lui stesso è uno dei nomi di riferimento in questo periodo storico.

A conferire bellezza al brano è il ricorso al vocoder, non invadente come accade in tante produzioni: in questo brano lo strumento è sommerso dagli altri suoni e diventa quasi un soffio di vento.

Easy di Troye Sivan arriva con una novità: farà parte, infatti, del nuovo EP In A Dream dopo l’anticipazione Take Yourself Home sfornata ad aprile. In A Dream uscirà ufficialmente il 21 agosto 2020.

La nuova prova discografica dell’artista e youtuber di Johannesburg arriva dopo Blue Neighbourhood (2015) e Bloom (2018), primi e unici album ufficiali di Sivan, ma anche dopo 4 EP di cui l’ultimo è uscito nel 2015 con il titolo Wild.

Bloom
  • Audio CD – Audiobook
  • 08/31/2018 (Publication Date) - Universal Music (Publisher)

Tecnicamente Troye manca è silente dal 2018. Questo nuovo EP, come lui stesso dichiara, è una sorta di racconto delle nuove emozioni mai provate prima in cui Silvan ha deciso di tradurre in musica alcuni pensieri.

La carriera dell’artista è iniziata proprio su YouTube, piattaforma in cui si esibiva in diverse performance canore dal suo canale. Oggi Troye Sivan è anche un attore: per il cinema ha recitato in X-Men Le Origini – Wolverine (2009) di Gavin Hood mentre e in Boy Erased – Vite Cancellate (2018) di Joel Edgerton.

Per il teatro, invece, Troye ha interpretato Oliver Twist nell’opera Oliver!(2007) ispirata al romanzo di Charles Dickens e nel 2010 ha recitato anche una parte in Aspettando Godot dall’opera di Samuel Beckett.

Easy di Troye Sivan è dunque la seconda anticipazione di In A Dream, nuovo EP contenente 6 tracce con la title-track scelta per chiudere il disco.

Di seguito la tracklist di In A Dream:

Take Yourself Home
Easy
Could Cry Just Thinking About You
Stud
Rager Teenager!
In A Dream

Easy di Troye Sivan – Testo

You ran away to find something to say
I went astray to make it okay
And he made it easy, darlin’
I’m still in love and I say that because
I know how it seems between you and me
It hasn’t been easy darlin’

I can’t even look at you
Would you look at the space just next to your feet?
The wood is warping
The lines distorting

This house is on fire, woo!
Burning the tears
Right off my face
What the hell did we do?
Tell me we’ll make it through

‘Cause he made it easy
Easy
Please don’t leave me
Leave me

What’s left of the dance?
That’s all on my hands
The rock in my throat
A hair on my coat
The stranger at home my darling
(Like some kind of freak, my darlin’)
Now I’m vulnerable
So sad and alone
But don’t cry for me
‘Cause everyone knows
You reap what you sow my darling
I can’t even look at you
Would you look at the space just next to your feet?
The wood is warping
The lines distorting

This house is on fire, woo!
Burning the tears
Right off my face
What the hell did we do?
Tell me we’ll make it through

‘Cause he made it easy
Easy
Please don’t leave me
Leave me

I can’t even look at you
Would you look at the space just next to your feet?
The wood is warping
The lines distorting

This house is on fire, woo!
Burning the tears
Right off my face
What the hell did we do?
Tell me we’ll make it through

‘Cause he made it easy
Easy
Please don’t leave me
Leave me

Traduzione

Sei fuggita per cercare qualcosa da dire,
mi sono ridotto in cenere per farla andare bene
ed è stato facile, tesoro.
Sono ancora innamorato e lo dico perché
so come ci si sente tra te e me.
Non è stato facile, tesoro.

Non riesco più a guardarti,
guarderesti oltre il tuo naso?
Il legno si deforma,
le linee si intrecciano.

Questa casa è in fiamme!
Scacciando le lacrime
dalla mia faccia,
che diavolo abbiamo fatto?
Dimmi che ce la faremo.

Perché lui l’ha fatta facile,
facile,
ti prego non lasciarmi.
Lasciami.

Cosa resta della danza?
Tutto è nelle mie mani,
il sasso in gola,
un capello sul mio cappotto.
L’estraneo in casa mia, tesoro
(come una specie di mostro, tesoro).
Ora sono vulnerabile,
triste e solo,
ma non piangere per me
perché chiunque sa
che si raccoglie ciò che si semina, tesoro mio.

Non riesco più a guardarti,
guarderesti oltre il tuo naso?
Il legno si deforma,
le linee si intrecciano.

Questa casa è in fiamme!
Scacciando le lacrime
dalla mia faccia,
che diavolo abbiamo fatto?
Dimmi che ce la faremo.

Perché lui l’ha fatta facile,
facile,
ti prego non lasciarmi.
Lasciami.

Non riesco più a guardarti,
guarderesti oltre il tuo naso?
Il legno si deforma,
le linee si intrecciano.

Questa casa è in fiamme!
Scacciando le lacrime
dalla mia faccia,
che diavolo abbiamo fatto?
Dimmi che ce la faremo.

Perché lui l’ha fatta facile,
facile,
ti prego non lasciarmi.
Lasciami.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.