Piero Pelù lotta per l’ambiente e aderisce alla raccolta firme per Conte contro l’inquinamento di Taranto

Piero Pelù si fa portavoce di una lettera inviata a Conte da un comitato che protesta contro l'inquinamento a Taranto. Ecco cosa dice il cantautore

Ancora una volta Piero Pelù lotta per l’ambiente e si mette al servizio di una causa che interessa l’inquinamento, la sicurezza e la situazione sanitaria. Teatro della protesta è la città di Taranto dove un comitato formato da sei associazioni ha inviato una lettera all’indirizzo del premier Giuseppe Conte per chiedere che venga messo un punto sullo scempio territoriale per il quale è tristemente noto il capoluogo pugliese.

Così l’8 luglio Donne e Futuro per Taranto Libera APS, Genitori Tarantini, LiberiAmo Taranto, Lovely Taranto, Peacelink e Comitato Quartiere Tamburi hanno firmato una missiva alla quale ha aderito anche il rocker fiorentino. Per il momento le firme hanno raggiunto quota 4000.

Il frontman dei Litfiba ha riassunto la sua presa di posizione in un tweet pubblicato nelle ultime ore e ha sintetizzato tutto nell’incipit: “Taranto vuole vivere. Taranto deve vivere!”. Il cantautore sottolinea che negli anni Taranto è diventata una fabbrica della morte, una nomea dimostrata giustificata dall’incidenza di tumori anche tra i bambini.

Ancora, Piero Pelù lotta per l’ambiente e spera in un prossimo futuro sostenibile per Taranto. Nella lettera il comitato cita l’esempio di Genova e Trieste, città in cui la produzione a caldo, nota come la più inquinante, è stata interrotta mentre a Taranto continua, e per questo i firmatari si chiedono se i politici siano al corrente che anche nella città pugliese vi siano abitanti in pericolo.

Nell’annunciare l’adesione del rocker fiorentino il comitato ha scritto: Piero, sii la nostra voce. Una causa, quella dell’ambiente, che il cantautore ha sposato più volte e che ha ribadito nel singolo Picnic All’Inferno contenuto nel disco Pugili Fragili. Nel brano, infatti, il frontman dei Litfiba fa continui riferimenti all’attivista Greta Thunberg.

Da sempre Piero Pelù lotta per l’ambiente e in questo caso si fa portavoce e testimonial di una protesta che dilania Taranto da tantissimi anni.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.