Patrick Dempsey ricorda Kelly Preston, avevano recitato insieme in Run: “Sempre radiosa e positiva”

Anche Patrick Dempsey ricorda Kelly Preston, morta di cancro al seno: avevano recitato insieme nel thriller d'azione Run nel 1991

24
CONDIVISIONI

La notizia della morte di Kelly Preston, diffusa lunedì da suo marito John Travolta, ha rattristato tutta Hollywood e soprattutto chi come Patrick Dempsey aveva lavorato con l’attrice.

I due si erano incontrati sul set nel 1991, quando sono stati protagonisti del film Run, diretto da Geoff Burrowes, un thriller d’azione in cui lo studente di legge e meccanico part-time interpretato da Dempsey finisce in un mondo pericoloso fatto di criminali e taglie da migliaia di dollari, trovando nella testimone interpretata dalla Preston l’unico aiuto per venirne fuori. L’attrice era subentrata in corsa a Tracy Pollan, che aveva lasciato il progetto dopo le prime riprese.

B Movie Run-11 In 28 x 17 cm x 44 cm, Patrick Dempsey Kelly ...

Dopo aver saputo della morte di Kelly Preston che ieri è stata annunciata da Travolta e da sua figlia Ella sui social network, Patrick Dempsey ha voluto ricordare la sua esperienza sul set con l’attrice.

L’ex star di Grey’s Anatomy ha celebrato la Preston ricordandone la solarità e la positività, il sorriso abbagliante e quella “luce intensa” che era stata citata proprio dalla figlia Ella nel suo post come una delle caratteristiche di sua madre riconosciute da tutti.

Dempsey ha pubblicato una foto dell’attrice ricordandola come una donna “sempre sorridente e radiosa, costantemente positiva, con una luce intensa“, una descrizione condivisa da tanti tra coloro che l’hanno conosciuta. “I miei pensieri sono con la sua famiglia“, ha concluso l’attore.

Deceduta dopo una battaglia di due anni col cancro al seno, la Preston ha lasciato due figli, nati dal legame trentennale col marito John Travolta conosciuto sul set del film Gli Esperti Americani nel 1987. La coppia aveva già perso il figlio Jett nel 2009.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.