Il bambino che non nasce con il contraccettivo in mano: cronaca della bufala

Va approfondita la storia della bufala che crea disinformazione su questa storia molto singolare

2
CONDIVISIONI
Nasce con contraccettivo

Una leggenda metropolitana quella riguardante il bambino che nasce con il contraccettivo in mano. Una storia sì particolare, ma che allo stesso tempo è stata riportata in modo sbagliato sul web da diversi addetti ai lavori, con titoli spesso e volentieri fuorvianti. Non siamo ai livelli della bufala nel senso stretto del termine, come osservato nei giorni scorsi con la storia di Teresa Fidalgo e la relativa catena WhatsApp, ma allo stesso tempo è fondamentale chiarire questa storia una volta per tutte.

Un bambino nasce con il contraccettivo in mano: la storia della bufala

In cosa consiste la bufala del bambino che nasce con il contraccettivo in mano? Un chiarimento fondamentale in merito è arrivato da Tran Viet Phuong, capo del secondo dipartimento di ostetricia dell’ospedale in Vietnam in cui è avvenuto il fatto. L’uomo ha infatti raccontato ai media locali che la spirale a rilascio ormonale è uscita dal corpo della sia mamma insieme a lui. Una volta terminato il parto, il medico ha pensato che potesse essere simbolico uno scatto del bambino che stringe il contraccettivo.

Cosa vuol dire questo? Semplicemente che il bambino nato con il contraccettivo in mano sia una montatura. Non è stato partorito così, ma al contrario uno dei medici ha deciso di mettergli la spirale in mano. Forse per dare enfasi ad un messaggio simbolico sull’aborto. O più in generale sui contraccettivi. Di sicuro i titoli sensazionalistici di queste ore hanno dato un’enfasi eccessiva a questa cosa, fermo restando che il bambino sia stato concepito nonostante la mamma abbia utilizzato la spirale.

Insomma, una storia “indotta” e un tantino forzata quella del bambino che nasce con la spirale in mano, almeno stando all’approfondimento di oggi 10 luglio per tutti coloro che vogliono vederci chiaro su questa storia.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.