La Polizia non ha scoperto che il video dal gatto arrostito sia falso e fake

Altro approfondimento su una questione tornata attuale proprio in queste ore qui in Italia

42
CONDIVISIONI
Gatto arrostito

Si torna a parlare in queste ore della triste storia relativa al gatto arrostito, con il video giunto la scorsa settimana da Campiglia Marittima che in realtà sarebbe falso e fake. A distanza di una settimana dalla pubblicazione del nostro articolo, con cui ho condiviso con voi alcune precisazioni frutto delle delle dichiarazioni rilasciate dal sindaco, ritengo doveroso analizzare una notizia non vera oggi 9 luglio. Se vogliamo, una bufala sulla “non bufala”, come potrete comprendere qui di seguito.

La bufala sulle scoperte della Polizia a proposito del video con gatto arrostito

In pratica, il post diventato virale in queste ore ci dice che dalle indagini della Polizia sarebbero emerse “altre verità” rispetto a quanto trapelato in un primo momento. Ad esempio, si sostiene che il gatto arrostito sarebbe in realtà un peluche. Insomma, tanto rumore per nulla, considerando il fatto che l’animale oggetto di discussioni non sarebbe un vero gatto. Ancora, il ragazzo di colore del video pare sia stato pagato per diventare protagonista questo video e farsi riprendere. In altri post si era parlato di un compenso pari a 50 euro.

Ho cercato di approfondire la questione, risalendo eventualmente a note ufficiali della Polizia e del sindaco di Campiglia Marittima per confermare queste tesi. Nessuno ha mai parlato in questi termini, senza dimenticare che di recente ci siano già stati contributi per smentire la storia del video falso sul gatto arrostito. Vedere per credere quanto pubblicato da Facta News e da Bufale, che a conti fatti confermano la tesi portata avanti dal sottoscritto: si tratta di una sbufalata su quella che, ad oggi, non può essere considerata una bufala.

Insomma, il post che sta girando su Facebook è del tutto privo di fonti. Il ragazzo che compare nel video con il gatto arrostito è al momento a piede libero, ma le indagini stanno andando avanti e nessuna scoperta di fake risulta ufficiale oggi 9 luglio.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.