Il tris di Diodato ai Nastri D’Argento: Che Vita Meravigliosa è la miglior canzone originale

Premiato ai Nastri D'Argento anche Brunori Sas

34
CONDIVISIONI
Ph. Mattia Zoppellato

Diodato ai Nastri D’Argento vince il premio per la miglior canzone originale con il brano Che Vita Meravigliosa. Dopo il Festival di Sanremo 2020 e il David di Donatello, per Diodato è il terzo premio prestigioso consecutivo dell’anno che arriva con la partenza della tournée estiva che si svolgerà interamente in location speciali.

Ai Nastri D’Argento 2020 è stato premiato anche un altro cantante: Brunori Sas. A lui è andato il premio per la realizzazione della miglior colonna sonora per il film Odio L’Estate, ex aequo con le musiche di Pasquale Catalano per La Dea Fortuna. Ne La Dea Fortuna è stata inserita anche la canzone di Diodato, Che Vita Meravigliosa, scelta dal regista del film, Ferzan Ozpetek, per l’accompagnamento della scena conclusiva della pellicola che si è aggiudicato un premio anche per la miglior attrice protagonista, conquistato dalla bravissima Jasmine Trinca.

Brunori Sas ringrazia per il premio:

Brunori Sas ha commentato la vittoria dei Nastri D’Argento e ringraziato per il premio ricevuto proprio nel giorno della morte di Ennio Morricone, artefice delle più belle colonne sonore del cinema italiano ed internazionale.

Ricevere il Nastro d’Argento proprio oggi fa strano. Aggiungere altro suonerebbe retorico. Ringrazio la produzione di ‘Odio l’estate’, Aldo, Giovanni e Giacomo e in particolare Massimo Venier che è riuscito a tirar fuori una commedia delicata e divertente nonostante le mie musiche notoriamente deprimenti. Ci tengo a condividere questo nuovo importante traguardo con i miei collaboratori di sempre, artisti ma soprattutto amici preziosi”.

Diodato ringrazia per il premio:

Anche Diodato ha condiviso immediatamente la notizia con i suoi fan, quasi incredulo di quanto successo. Diodato ha inoltre rivolto un pensiero ad Ennio Morricone.

“È successo davvero!
È arrivato il Nastro d’Argento per la migliore canzone originale.
Che vita meravigliosa mi regala ancora un’emozione grandissima, profonda, forse anche per la notizia che tutti noi abbiamo appreso questa mattina, la scomparsa di uno degli artisti che più mi ha influenzato, ispirato con la sua arte, Ennio Morricone.
Ha cercato il suono dell’anima per una vita intera, lo ha trovato e lo ha lasciato qui, su questa terra, per noi e per quelli che verranno. 
Grazie per questo regalo immenso”.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.