Aspettando l’Ubisoft Forward, non solo Assassin’s Creed Valhalla protagonista

Grandi nomi pronti a presenziare durante la conferenza del publisher francese, con la next gen in rampa di lancio

L’Ubisoft Forward è soltanto uno degli eventi con cui il mondo dei videogiochi prova a reagire a modo suo al distanziamento sociale post pandemia. Una pandemia che è ancora molto lontana dall’essere terminata, e con cui bisognerà fare i conti probabilmente per un po’ di tempo. Ecco dunque che le grandi conferenze aperte al pubblico vengono sostituite da streaming altrettanto succulenti. Che permettono, tra le altre cose, anche ai semplici videogiocatori di sentirsi parte integrante dello show.

Se una volta eventi analoghi erano visibili in presenza solo da un ristretto manipolo di fortunati – che avevano poi l’onere di raccontarne a mezzo stampa – ora la storia è molto diversa. A tutti vengono forniti i dettagli per avere un quadro ampio della situazione, in modo da essere in grado di figurarsi quello che sarà il futuro della scena videoludica nei prossimi mesi. E l’Ubisoft Forward offre una panoramica alquanto esaustiva dei piani del colosso transalpino.

Ubisoft Forward, cosa bolle in pentola?

Tra i grandi protagonisti dell’evento, immancabilmente, troveremo Assassin’s Creed Valhalla. Ma non sarà solo il nuovo capitolo della serie il centro nevralgico della conferenza. Sebbene i piani per quanto concerne le release siano ancora foschi, sembra abbastanza chiaro che l’Ubisoft Forward sarà il momento perfetto per mostrare i lavori – seppure fossero soltanto embrionali – di un trittico d’eccezione.

Parliamo di Rainbow Six Quarantine, Watch Dogs Legion e Gods & Monsters, produzioni che non hanno ancora una data d’uscita ma che fanno parlare abbondantemente di sé. La macchina del marketing deve pur partire, quindi perchè non avviarla in questi mesi post quarantena?

Anche Far Cry 6 sembra destinato a rendersi protagonista della conferenza. Il set delle operazioni pare essere stato ormai fissato – Sud America – per una produzione destinata a sfoggiare i suoi muscoli su next gen. Le ambientazioni verdeggianti animate dalla vegetazione potrebbero essere il primo importante banco di prova per PS5 e Xbox Series X.

Questa è solo la punta di un iceberg che affonderà le sue radici ben sotto la linea di galleggiamento. Staremo infatti a vedere quali potranno essere le perle che si nascondono dietro i grandi nomi, e che potranno godere della luce dei riflettori proprio durante l’Ubisoft Forward.

Fonte

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.