Rosy Abate 2 distrugge le speranza della mafiosa, Leonardo pronto a lasciarla sola? Anticipazioni 5 e 12 luglio

Rosy Abate 2 torna su Canale5 con Leo alle porte della prigione e la madre pronta a tutto per salvarlo, fino a dove si spingerà?

Continua con successo la versione replica di Rosy Abate 2. Dopo l’ottimo debutto di domenica scorsa, Giulia Michelini torna in onda anche oggi e lo stesso farà la prossima settimana, domenica sera, con un’altra puntata del secondo capitolo, in cui conosceremo lo stato d’animo della bella mafiosa dopo l’abbandono del figlio Leonardo (Vittorio Magazzù). Dopo sei anni per lei non è stato facile tornare libera e riprendere le redini della sua vita soprattutto perché non avrebbe voluto vedere il figlio seguire le sue stesse orme seppur per motivi diversi dai suoi, riuscirà adesso ad aiutarlo e farlo venire fuori dai guai?

Rosy Abate 2 torna in onda oggi, 5 luglio, con la seconda puntata in replica in cui pur di difendere suo figlio Leonardo, coinvolto nell’omicidio dell’ispettrice Nadia Aversa, Rosy è disposta persino ad avvicinarsi a Costello (Davide Devenuto), suo nemico giurato. Le cose per loro si fanno complicate soprattutto perché le indagini vanno avanti e il figlio sembra ormai aver perso la possibilità di essere felice e, soprattutto, “pulito”, fino a dove si spingerà Rosy per aiutarlo?

Rosy Abate 2 tornerà la prossima settimana, il 12 luglio, con la terza puntata in cui la vedremo precipitare nello sconforto dopo essere stata abbandonata da Leo, non si capacita per la sua scelta di stare dalla parte di Costello, ormai considerato dal ragazzo come un padre putativo, e del suo amore Nina (Maria Vera Ratti). Ma Rosy deve anche guardarsi da Costello che l’ha condannata a morte per aver rivelato alla polizia i suoi traffici con i siciliani.

Ecco il promo della puntata in onda questa sera su Canale5:

L’arresto di Leo getta Rosy e Regina (Paola Michelini) nella disperazione e mentre loro decidono di unire le loro forze per aiutarlo, lui viene trasferito nel carcere minorile, dove subisce delle minacce da parte di alcuni giovani detenuti su mandato di Costello. A questo punto la mafiosa non può far altro che convincere Luca dell’innocenza del figlio e una volta ottenuto il suo appoggio, mette insieme un’inedita squadra d’azione per portarlo via dal carcere prima che diventi la sua tomba.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.