I Pearl Jam ricordano la tragedia di Roskilde: 20 anni fa 9 spettatori morirono durante un loro concerto

20 anni fa 9 ragazzi morirono durante l'esibizione dei Pearl Jam a Roskilde. Ecco cosa ha scritto la band sui social

In un post pubblicato sui social i Pearl Jam ricordano la tragedia di Roskilde. Era il 30 giugno 2000, infatti, quando uno dei più grandi festival europei fu interrotto a seguito di un gravissimo incidente avvenuto tra il pubblico.

Sullo stesso palco si snocciolavano nomi come Lou Reed, Cure, Nine Inch Nails, Oasis e Iron Maiden e la band di Eddie Vedder era attesa per le 22:30 di quel venerdì. Durante il giorno sulla location danese si era abbattuta una pioggia torrenziale che aveva ridotto il parterre della venue una superficie melmosa che rendeva difficoltoso l’equilibrio dei 50.000 ragazzi che si erano radunati per i Pearl Jam.

In quel tempo la band stava portando avanti il tour promozionale del disco Binaural e durante l’esecuzione dei primi brani in scaletta qualcosa andò storto nel PIT. Se ne accorse Per Johansen, un addetto della sicurezza e subito la comunicazione arrivò al tour manager dei Pearl Jam, Dick Adams, che salì sul palco e parlò con Eddie Vedder.

L’evento aveva presentato diversi problemi audio agli impianti delay che trasmettevano il suono nelle zone più lontane dal palco e per questo, dalle file retrostanti, il pubblico iniziò ad avanzare. L’avanzata creò una pressione sulle persone che si trovavano vicino alle transenne di fronte alla band e il terreno scivoloso innescò la macchina di morte.

8 persone morirono schiacciate dalla calca, un’altra si spense qualche giorno dopo a seguito delle ferite. La musica si interruppe e i Pearl Jam, sconvolti, tornarono all’albergo. I Cure erano attesi come headliner nella stessa serata, mentre Oasis e Pet Shop Boys si sarebbero dovuti esibire l’indomani. Tutto fu annullato.

La band di Eddie Vedder dedicò alla tragedia il brano Love Boat Captain e ancora oggi soffre per quei ragazzi. Nelle ultime ore la band di Jeremy ha dedicato alle vittime di Roskilde un post:

“Un episodio inaspettato ha cambiato per sempre tutte le persone coinvolte.
I nove ragazzi che sono stati calpestati, la vita delle loro famiglie e dei loro cari che hanno dovuto rivivere l’immagine della loro morte ancora e affrontare la realtà di non vederli mai più. Ogni persona a quel festival che ha testimoniato ciò che stava accadendo, tutti quelli che hanno cercato di fare qualcosa, forse cercando di tirare su qualcuno senza riuscirci.
E quelli come noi, la nostra band, che non si sono resi conto di cosa stava accadendo fino a quando era ormai troppo tardi
Tutti noi che abbiamo aspettato per sempre delle notizie che speravamo fossero diverse.
Vent’anni dopo la nostra band ha undici figli in più, tutti loro preziosi, e altri vent’anni tra di noi”.

Con queste parole i Pearl Jam ricordano la tragedia di Roskilde e affidano il messaggio al chitarrista Stone Gossard.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.