Tutta un’altra storia i video 4K con iPhone 12, le ultimissime

L'aggiornamento iOS 14 fornisce nuove indiscrezioni interessanti

13
CONDIVISIONI

Le novità relative all’iPhone 12 si fanno sempre più corpose. Tra qualche cattiva notizia relativa alle confezione di vendita, spuntano anche buone nuove. L’ultima, fresca di giornata, riguarda la registrazione dei video in 4K con il prossimo melafonino e la frequenza di aggiornamento dei frame che riguardano appunto i filmati. Si starebbe lavorando ad un vero e proprio salto di qualità in tal senso, vediamo esattamente come.

Le ultime indiscrezioni giungono da un leaker noto come @PineLeaks su Twitter che ha esaminato nel dettaglio il codice della prima beta dell’aggiornamento iOS 14. In quest’ultimo ha scovato segnali molto incoraggianti relativi proprio ai video in 4K che potrebbero essere addirittura girati anche in modalità 240 fps, a scelta e secondo i bisogni degli utenti.

Sempre attraverso la sbirciata nell’aggiornamento iOS 14 appare evidente anche quanto segue: sull’iPhone 12 la registrazione video in 4K sarà di default in modalità 120 fps. Come già preannunciato, passare allo step successivo sarebbe possibile ma su scelta del possessore del melafonino, magari in specifici momenti.

La strada intrapresa da Apple potrebbe essere dunque quella di garantire ai suoi già clienti fidelizzati e ad altri potenziali tali, tecnologie davvero all’avanguardia. Con l’ausilio della nuova tecnologia, ad esempio, si potrebbero ottenere filmati con effetti rallentatore davvero professionali e dettagliati. Quanto presente nel codice di iOS 14 ci da delle indicazioni importanti in questa direzione e non può di certo essere preso sottogamba. Sulla conferma della reale applicazione della novità sui nuovi modelli in arrivo dovremmo però attendere il momento del lancio dei dispositivi a settembre.

A parte l’indiscutibile bella novità dei video in 4k a 240 fps, come accennato in apertura articolo, c’è da digerire un’altra notizia non proprio positiva delle ultime ore. La confezione del prossimo melafonino, oltre a non contenere gli auricolari, potrebbe mancare anche del caricabatteria da parete. Anche su quest’ultimo aspetto c’è da attendere però la conferma ufficiale.

Segui gli aggiornamenti della sezione iPhone X sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.