Il punto sull’uscita della Xiaomi Mi Band 5 in Italia, buon prezzo ma troppe rinunce?

Non ci sarà tecnologia NFC e neanche assistente vocale Alexa? Il punto

1
CONDIVISIONI

Facciamo il punto sull’uscita della Xiaomi Mi Band 5 in Europa e dunque in Italia, dopo che nelle ultime ore si sono susseguite un gran numero di notizie relative proprio al fitness tracker. In particolare, come già raccontato, un leak ha svelato il prossimo prezzo del dispositivo che non dovrebbe essere superiore ai 39,90 euro. Insomma, meno di 40 euro per le innovazioni della nuova generazione di prodotto: ma queste saranno tutte a portata di mano?

Il modello della Xiaomi Mi Band 5 in arrivo in Italia potrebbe deludere e neanche poco. Il fitness tracker, tanto per cominciare, non sarebbe dotato di tecnologia NFC, esattamente come il predecessore Band al suo primo lancio di 12 mesi fa. Il sistema che rende possibili i pagamenti elettronici non sarebbe pronto ad essere attivato anche nel vecchio continente ma solo in Cina.

C’+ un’altra nota dolente, nonostante il prezzo sempre acessibile della Xioami Mi Band 5. Questa potrebbe non fare affidamento su un’assistente vocale. Dopo la soluzione proprietaria del produttore cinese valida in patria, si era ipotizzato che dalle nostre parti lo speciale tracker funzionasse con Alexa. Non c’è per il momento, alcuna conferma al riguardo e la mancanza di dettagli in proposito non promette bene.

Altri aspetti non del tutto confermati riguardano lo strumento di misurazione del livello di saturazione del sangue a bordo della Xiaomi Mi Band 5 in arrivo in Europa e dunque in Italia. Insomma, le rinunce potrebbero essere molte per la versione internazionale commercializzata dalle nostre parti, con vistose differenze rispetto al modello originale cinese.

Sarebbe dunque inutile puntare sullo Xiaomi Mi Band 5? Questa sarebbe una conclusione fin troppo affrettata. A luglio dovrebbe giungere in Italia il modello del fitness tracker con i limiti su esposti ma successivamente potrebbe essere lanciato un secondo modello Pro con più plus a bordo, come la tecnologia NFC per pagamenti e anche l’assistente vocale (Alexa o chi per lui). Dunque sarebbe decisamente più saggio attendere le mosse strategiche commerciali del produttore nelle prossime settimane e magari non puntare subito all’acquisto.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.