The 100 7×06 consacra l’amicizia tra Clarke e Raven in un altro episodio di passaggio (promo 7×07)

Le donne continuano ad essere il punto focale di quest'ultima stagione che regala un altro episodio di passaggio: la recensione di The 100 7x06

87
CONDIVISIONI

Senza alcun dubbio, le donne continuano ad essere le vere protagoniste dell’ultima stagione della serie distopica targata CW. The 100 7×06 si presenta come un episodio – di nuovo – di passaggio, in grado di fornirci ben poche risposte ai dubbi legati a Sanctum, il fatto tempo e le pietre dell’Anomalia.

È pur vero che gran parte del puzzle di questo enorme enigma è stato costruito, ma resta da chiarire ancora molti dubbi. In primis, che n’è stato di Bellamy? C’è da escludere una sua morte, poiché non avrebbe senso che uno dei personaggi chiave di The 100 scompaia senza lasciare traccia. E se fosse finito su uno dei pianeti su cui Clarke e i suoi stanno viaggiando?

A Nakara, che dà il titolo all’episodio, il gruppo si sta addentrando all’interno di una caverna per cercare di trovare una delle pietre legate all’Anomalia. Ben presto, però, scoprono di trovarsi nel cuore di un organismo vivente che è pronto a divorarli. E i guai non finiscono qui quando vengono separati: Clarke e Raven da una parte; Miller, Jordan e Niylah dall’altra. La divisione è un espediente narrativo per consolidare l’amicizia tra Clarke e Raven, mettendole a confronto.

L’ingegnere stima la bionda protagonista per il suo spirito guerriero; nel corso degli anni, Clarke ha compiuto delle scelte molto difficili (tra cui il discusso Mount Weather). Nonostante ciò che ha passato, la giovane donna è rimasta forte nel suo inevitabile ruolo di anti-eroina. Raven, al contrario, è ancora scossa per aver accidentalmente provocato la morte di quattro persone nel reattore, e subito dopo ne ha uccise altre otto per salvare i suoi amici. Il confronto tra le due amiche è l’occasione per esplorare un tema caro a The 100, ovvero la dualità tra Bene e Male, tra il fare la cosa giusta e la cosa sbagliata. Quel “be the good guys” che il compianto Monty si era tanto augurato.

Altrove, The 100 7×06 regala ai fan l’attesa reunion tra Diyoza (riuscita a fuggire con grande abilità) e sua figlia Hope. Un incontro commovente, che permette di continuare la storyline iniziata nello scorso episodio – da notare la simpatia nata tra Octavia e Levitt, il medico che l’ha aiutata a scappare, mentre Echo è sempre più fuori controllo.

Le scene su Sanctum, un pianeta ormai invaso dal caos, risultano ancora quelle meno interessanti, tranne per John Murphy che confermano la maturità del suo personaggio, nonché l’unico con un po’ di senso pratico. Murphy riesce a convincere (con grande savoir faire) Indra a non “sacrificare” la piccola Madi, evidentemente terrorizzata all’idea di essere di nuovo una Comandante – magari la ragazzina vorrebbe solo vivere in pace la sua adolescenza?

The 100 torna la prossima settimana con l’episodio 7×07, di cui vi riportiamo il promo:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.