Scrubs segue l’esempio di 30 Rock contro il razzismo: Hulu rimuove tre episodi considerati offensivi

Hulu rimuove tre episodi di Scrubs dal suo catalogo perché considerati razzisti: prima della comedy di Bill Lawrence, anche 30 Rock aveva fatto lo stesso

22
CONDIVISIONI

Scrubs, l’originale e amata medical comedy di Bill Lawrence, è finita nell’occhio del ciclone. Dopo l’operazione di disclaimer, compiuta da HBO Max su Via col Vento, anche il mondo dello spettacolo cerca di reagire come meglio può contro il razzismo e la discriminazione.

Così, dopo 30 Rock, che ha deciso di rimuovere alcuni episodi dalle piattaforme di streaming perché considerati offensivi nei confronti delle persone di colore, anche Scrubs ha seguito il suo esempio.

Come comunica il creatore della serie, Bill Lawrence, il servizio di video on demand Hulu ha rimosso tre episodi ritenuti inappropriati per via dell’uso della blackface. Il termine è utilizzato spesso nel mondo dello spettacolo per indicare una pratica che consiste nel fare parodie di personaggi neri truccando attori bianchi in modo irrealistico e talvolta offensivo. L’iniziativa era stata proposta da un utente su Twitter che aveva menzionato Lawrence, facendo riferimento alla scelta intrapresa da 30 Rock. L’ideatore di Scrubs aveva risposto dicendo semplicemente di aver già preso in considerazione l’idea e di essere al lavoro per rimuovere gli episodi con contenuti razzisti.

Quali sono gli episodi incriminati? Nel mirino sono finiti il 3×07, intitolato I miei quindici secondi; l’episodio 5×04 La mia palla ballerina; infine l’episodio 5×17 dal titolo Il mio fegato a pezzetti, dove sono presenti due scene considerate offensive. Nella prima, JD (il protagonista interpretato da Zach Braff) si presenta a un party con la faccia truccata di nero; nella seconda, è invece Elliot (il personaggio di Sarah Clarke) ad apparire in blackface durante una fantasia.

La polemica su Scrubs aveva coinvolto anche Donald Faison, volto di Turk, che di recente si è lamentato perché le persone lo vedevano solo come “il ragazzo nero di Scrubs”. “È davvero brutto essere giudicati per il colore della propria pelle”, aveva dichiarato l’attore. “Questa cosa mi è successa molte volte nella vita. Ma anche per come mi descrivono in Scrubs. Non sono un attore di Scrubs, ma ‘quello nero di Scrubs’. Il razzismo è ovunque, e non ci ha mai abbandonato”.

Non sappiamo se la stessa operazione verrà compiuta anche dalle piattaforme streaming nel nostro Paese. Scrubs è presente nel catalogo Prime Video ma gli episodi in questione sono ancora disponibili.

Inoltre al momento non è chiaro se, dopo la rimozione, gli stessi saranno completamente eliminati (e quindi fruibili solo sui DVD) oppure torneranno su Hulu con un disclaimer che avverta gli utenti sulla visione dei contenuti sensibili. Una cosa è certa: con questa rimozione, Scrubs e 30 Rock prendono una netta posizione nei confronti del razzismo in televisione. Vedremo se anche le altre serie tv agiranno di conseguenza.

Scrubs Stagione 04
  • Braff, Chalke, Faison, Jenkins, Mcginley, Reyes, Maschio, Flynn,...
  • Audience Rating: G (audience generale)

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.