Gli album di Nitro e la biografia del rapper italiano

Nitro è tra i rapper più amati del momento: scopri in questo articolo la biografia, i successi e gli album da avere assolutamente

Per quanto riguarda la scena rap degli ultimi anni Nitro è sicuramente uno dei nomi più in vista, un artista profondo e tecnico in grado di affermarsi a soli 20 anni. Le sue radici affondano nel freestyle, come si nota subito ascoltando uno dei suoi dischi, inoltre si sente forte ancora oggi l’influenza della Machete, il collettivo che prima di tutti ha deciso di scommettere su questo talentuoso rapper vicentino. Scopriamo qualcosa di più su Nicola Albera, per poi scoprire i migliori album di Nitro da conoscere. 

Chi è Nitro? La biografia del rapper veneto

La storia di Nitro, il cui vero nome è Nicola Albera, comincia a Vicenza nel 1993, anno della sua nascita. Spesso stupisce l’età di questo rapper italiano, che cominciò la sua carriera a 20 anni con la pubblicazione del suo primo disco solista, Danger, uscito nel 2013. I primi passi Nitro li muove con il collettivo Gioventù Bruciata, partecipando nel 2010 ad appena 17 anni al mixtape Born2Burn insieme a CeCe Dub e Moova. Allo stesso tempo era già dal 2007 che si dava al freestyle, cercando di emergere all’interno di gare regionali e nazionali.

Un primo risultato importante giunge con MTV Spit nel 2012, quando riesce ad arrivare in finale mostrando a tutti la sua tecnica. Quell’anno entra a far parte del collettivo Machete, in cui si muovono personaggi del calibro di Salmo, Enigma e Dj Slait, che ritroveremo dentro molti dei suoi album studio. Nel 2013 Nitro partecipa di nuovo agli MTV Spit e perde sempre in finale, questa a volta cedendo lo scettro di re del freestyle a Shade, sconfitta che viene addolcita dalla collaborazione del rapper vicentino al progetto Machete Mixtape II.

Nel 2013 inizia la carriera solista di Nitro con l’uscita dell’album Danger, al quale seguiranno Suicidol nel 2015, Suicidol Post Mortem nel 2016, No Comment del 2018 e l’ultimo disco GarbAge pubblicato nel 2020. Da segnalare il tour di Nitro del 2015 che si conclude nel 2016 registrando il sold out in tutte le tappe, lanciando definitivamente l’artista veneto nell’Olimpo dei grandi rapper italiani, battendo tantissimi record di visualizzazioni su YouTube con i suoi singoli e stupendo tutti con il suo flow unico e inconfondibile

I migliori album di Nitro: la discografia completa

La discografia di Nitro è davvero notevole, soprattutto considerando che si tratta di un artista di 27 anni, con appena 7 anni di carriera alle spalle. Il rapper di Vicenza ha all’attivo già 5 dischi, tra cui 4 album studio e un EP esclusivo con 5 tracce inedite. Ecco tutti gli album di Nitro da avere assolutamente nella propria collezione. 

Danger (2013)

Nel 2013 ad appena vent’anni Nitro pubblica il suo primo album solista, Danger, un lavoro che arriva dopo la partecipazione a Machete Mixtape II e la sfida a MTV Spit persa in finale con Shade. Il disco viene prodotto e distribuito da Machete Empire Records e Sony Music, segno del talento indiscusso del giovane rapper vicentino, il quale si propone sulla scena senza paura dei grandi nomi del panorama nazionale del rap. Nitro dimostra tutta la sua tecnica, con la gavetta fatta nel freestyle e nei locali underground che lo ha aiutato a raffinare il suo talento naturale.

Danger è un album appassionante in cui l’assenza di collaborazioni non si fa sentire, con una scelta stilistica il cui obiettivo è l’incisività. Nitro arriva dritto al punto, colpisce il bersaglio e non si perde in artefici e abbellimenti inutili. Il rapper si presenta nudo e crudo con 10 brani ben realizzati, a partire da Mr Anderson fino alla riflessiva Storia di un Presunto Artista. Da segnalare la bellissima Margot, un brano che scorre veloce e fa capire la bravura di questo rapper di appena 20 anni. Tanti gli artisti che hanno prodotto le tracce del disco, tra cui Salmo, Belzebass e Deleterio. 

Danger
  • Audio CD – Audiobook
  • 07/23/2013 (Publication Date) - Sony Music (Publisher)

Suicidol (2015)

A due anni di distanza dall’album d’esordio viene pubblicato il secondo disco solista di Nitro, Suicidol, dove continua la collaborazione del rapper vicentino con l’etichetta Machete Empire Records. Dentro trovano spazio 15 brani inediti, con featuring importanti del calibro di DJ MS, Fabri Fibra, Devotion, Skits Vicious e André. Il lavoro viene considerato subito uno dei migliori album usciti quell’anno, portando alla ribalta il nome di Nitro che diventa ormai un personaggio fisso tra i grandi del rap italiano, mostrando a tutti il talento posseduto nella scrittura di testi incisivi, profondi e potenti. 

A stupire è la quantità di parole che escono dalla bocca del rapper, una densità a volte impressionante, che si abbina alla perfezione con le basi inserite nel disco, senza farsi mancare anche un po’ di sana autoironia. A soli 22 anni Nitro realizza un disco complesso, come dimostrano tracce del calibro di The Dark Side of the Mood, All In e Pleasantville. Non vuole essere un album da classifica, infatti si parla di sentimenti poco commerciali, tuttavia il livello raggiunto è notevole, soprattutto in brani come Ong Bank, Stronzo e Storia di un Defunto Artista, che richiama alla mente il pezzo inserito nel primo disco Storia di un Presunto Artista

Suicidol
  • Audio CD – Audiobook
  • Sony Music (Publisher)

Suicidol Post Mortem (2016)

In mezzo ai 5 album studio di Nitro il rapper di Vicenza posiziona un EP con 5 brani, Suicidol Post Mortem, il cui progetto viene identificato come l’epilogo al disco Suicidol. Disponibile in vinile su Amazon ad un prezzo davvero interessante, questo disco viene prodotto da Dj Slait e Low Kidd, mentre per quanto riguarda le collaborazioni ci sono quelle di Jake La Furia, Madman, Izi e Jack The Smoker. La pubblicazione dell’album precedette un lungo tour, con tantissime tappe in tutta Italia da Padova a Bari, ottenendo un ottimo riscontro da parte del pubblico.

Nel disco figurano i brani Stronzo pt 2, il proseguo della traccia inserita in Suicidol, F.P.S., Glock Party, VLLBLVCK e Solo Quando Bevo, inoltre sono state inserite anche le prime edizioni dei pezzi del disco precedente, per un cofanetto deluxe da acquistare assolutamente. Il vinile suona bene e consente di godere appieno della qualità sonora del rapper italiano, con i testi mozzafiato di Nitro che colpiscono sempre in modo preciso l’ascoltatore. L’artista si conferma al top, in attesa di realizzare due anni dopo un album con il quale riuscirà a compiere un ulteriore passo in avanti. 

No Comment (2018)

Nel 2018 Nitro esce di nuovo con il suo terzo album studio, realizzato dopo 3 anni dal lancio di Suicidol. No Comment raggiunge il disco di platino, non riuscendo a replicare il successo iniziale di Danger, ma confermando l’artista come uno dei nomi più forti della scena rap italiana. In questo lavoro le partecipazioni sono numerose, tutte spontanee come afferma Nitro, che ci tiene a mantenere il suo status di one man band. Allo stesso tempo l’apporto di Salmo, Madman, Dani Faiv e Lazza si fa sentire e pesa sul risultato finale, per un disco che deve essere inserito assolutamente nella propria collezione personale. 

Si tratta nel complesso di 13 tracce pungenti per oltre 40 minuti di musica, probabilmente non il migliore album di Nitro ma senza dubbio un progetto che riesce e si posiziona bene nel mercato. Tra i brani più significativi troviamo sicuramente Chairaggione in featuring con Salmo, dove il duo si prende beffa di alcuni fan del rap, mentre Last Man Standing è una traccia di grande effetto. Lo stile di Nitro è veloce, a volte anche troppo, mettendo in bella mostra la sua tecnica sopraffina senza timore come in Ho Fatto Bene.

No Comment
  • Audio CD – Audiobook
  • 03/06/2013 (Publication Date) - Sony Music (Publisher)

GarbAge (2020)

L’Album di Nitro GarbAge è l’ultimo disco del rapper vicentino, pubblicato a due anni di distanza da No Comment. Nonostante sia uscito da poco sono in tanti a indicarlo come uno dei migliori album di rap italiano degli ultimi anni, un disco difficile e complesso che non deve ingannare fermandosi al primo ascolto, infatti bisogna scavare in profondità e capire Nitro in questo viaggio introspettivo. Tanti i temi scottanti proposti dall’artista veneto, che tratta argomenti come le dipendenze e l’alienazione delle persone che diventa sempre più forte ogni giorno che passa. 

Con GarbAge Nitro realizza 14 tracce con diverse collaborazioni di spicco, tra cui emergono subito Fabri Fibra, Gemitaiz, Lazza, Doll Kill, Johan Thiele, Dani Faiv e Tha Supreme. Passando ai brani bisogna ascoltare con grande attenzione la bellissima Wormhole, una traccia introspettiva e profonda come poche altre, l’hit di successo OKAY?!, la poderosa RAP SHIT e Blood. A sorprendere più di tutte è però Cicatrici, dove il rapper si scaglia in una lunga e tagliente discussione sulle droghe, utilizzando tutta la sua tecnica per risultare incisivo e diretto ma senza scadere nei cliché. Da non perdere anche il brano MURDAMURDAMURDA, dove compare anche una strofa realizzata da Ocean Widsom che si fa conoscere al grande pubblico nel modo migliore possibile. 

Garbage, CD
  • Garbage
  • Nitro

Amazon Music e Unlimited per ascoltare il rap di Nitro

Per avere la musica di Nitro e tutto il meglio del rap italiano sempre a disposizione è possibile sottoscrivere Amazon Prime Music, dove trovare oltre 2 milioni di brani senza pubblicità. Il catalogo è incluso all’interno del servizio Amazon Prime, l’abbonamento esclusivo per i clienti dell’e-commerce, il quale comprende anche la piattaforma per il live gaming Twitch Prime, gli eBook per i Kindle di Prime Reading, le consegne veloci e gratuite su tantissimi prodotti in vendita, oltre ai film e alle serie TV di Prime Video.

Il costo di Prime Music è quello di Amazon Prime, quindi 3,99 euro con pagamento mensile oppure 36 euro con versamento annuale. In alternativa c’è anche Amazon Music Unlimited, acquistabile in modo indipendente ad un prezzo di 9,99 euro al mese o 99 euro l’anno per gli utenti Prime, con opzione famiglia da 6 account a 14,99 euro al mese o 149 euro l’anno per clienti Prime. Music Unlimited vanta oltre 60 milioni di brani musicali, per trovare in qualsiasi momento qualsiasi traccia di rap o hip hop in modo semplice e veloce.

Nitro: tutte le ultime novità sul rapper vicentino

Nitro continua a rimanere sulla cresta dell’onda, risultando uno dei rapper più richiesti nella scena musicale in questo momento. Tra gli ultimi progetti c’è la collaborazione con Nina Zilli, con l’uscita del singolo Schiacciacuore del 5 giugno 2020, pubblicato nella Giornata Mondiale dell’Ambiente. Si tratta di una canzone d’amore in cui non manca un lato ironico, un lavoro che anticipa l’album di Nina Zilli in arrivo tra poco, dove il rapper si mostra in splendida forma e inserisce le sue metriche alla perfezione in modo davvero equilibrato. 

Altra grande novità è stato il progetto Machete Aid, un’idea dello stesso Nitro con una maratona musicale di 12 ore, realizzata in sostegno degli artisti in difficoltà a causa della pandemia di Covid-19. L’evento è stato trasmesso su MacheteTV, il canale del collettivo presente su Twitch, con la partecipazione di oltre 50 personalità di spicco come Salmo, Slait e Hell Raton. Per continuare a seguire Nitro su MacheteTV basta avere un abbonamento ad Amazon Prime, il servizio esclusivo che include l’accesso alla piattaforma di live streaming Twitch Prime. 

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.