Finalmente buone notizie con Windows 10 2004 per chi usa Google Chrome

Dettagli da esaminare con attenzione per gli utenti Chrome, dopo le ulteriori novità emerse di recente

Windows 10 2004

Ci sono finalmente buone notizie per gli utenti che hanno installato Windows 10 2004 e che, al contempo, hanno Google Chrome come browser preferito. Dopo avervi parlato di possibili problemi legati addirittura a Malwarebytes dopo il download dell’aggiornamento, come avrete notato ad inizio settimana con un approfondimento in merito, bisogna prendere atto del fatto che le ottimizzazioni per Chrome stiano andando avanti alla grande in termini di sviluppo.

Segment Heap è il lato migliore dell’aggiornamento Windows 10 2004

Inutile dire che stia parlando di Segment Heap, grazie al quale avremo sensibili miglioramenti della gestione della memoria con determinati strumenti. Tra questi, appunto, abbiamo anche Google Chrome. Per farci un’idea più concreta dell’incidenza dell’aggiornamento Windows 10 2004 sotto questo punto di vista, pare si tratti di un’implementazione moderna che generalmente ridurrà l’utilizzo complessivo della memoria. Si parla di un calo pari a circa il 27% l’utilizzo della RAM di Edge.

Ricollegandoci a quanto affermato ad inizio articolo, posso confermarvi che la suddetta tecnologia verrà utilizzata anche su Chrome, visto che dopo il tanto discusso upgrade di maggio da parte di Microsoft, il browser in questione finirà per utilizzare Segment Heap e non l’heap tradizionale. Per passare dalla teoria alla pratica dovremo attendere che Google sia in grado di sviluppare una versione del suo browser Chrome con SDK 19041.0 Build 10, relativo proprio a Windows 10.

Assicurare l’attivazione da subito, come riportato da membri dello staff che si occupa dello sviluppo di Google Chrome, potrebbe causare diversi avvisi di errore. Staremo a vedere quando riusciremo a fare questo step, ma soprattutto quale sarà il reale impatto sui consumi di Chrome dopo l’arrivo sulla scenda dell’aggiornamento Windows 10 2004. Anche voi pensate che era necessario un intervento di questo tipo? Fateci sapere che ne pensate con un commento a fine articolo oggi 24 giugno, aspettando l’intervento dei tecnici.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.