New Amsterdam 2 anticipa al mercoledì con il famoso episodio “rieditato” sulla Pandemia

Tra le "vittime" illustri del Coronavirus anche New Amsterdam 2 che chiude i battenti già domani su Canale5

92
CONDIVISIONI

Ancora un cambiamento nella programmazione di New Amsterdam 2 che, dopo tanta attesa, ha fatto il suo debutto su Canale5 con i nuovi episodi ma portandoci dritti dritti al momento dei saluti. A causa dell’emergenza Coronavirus e dello stop alle riprese sul set, il medical drama, così come tante altre serie, ha chiuso i battenti in anticipo dovendo un po’ modificando il finale e anticipandolo, per quanto possibile, di almeno quattro episodi. A questo va sommato il fatto che era in programma un episodio proprio dedicato ad una sorta di pandemia e ad un virus violento e mortale che, per adesso, è stato modificato, cambiando così il corso della serie.

I fan italiani dovranno quindi accontentarsi degli ultimi due episodi in onda domani, 24 giugno, in anticipo di un giorno sulla tabella di marcia, ma a quale prezzo e con quale finale frettoloso? Chi ha seguito la programmazione americana e i dettagli sugli ultimi due episodi sa bene che i colpi di scena non mancheranno e che ci sarà modo di rimanere nuovamente con il fiato sospeso e non solo per via di quello che succederà in corsia ma anche per quello che avverrà nella vita privata di Max, Sharpe e i loro amici e colleghi.

In particolare, ad andare in onda saranno gli episodi 17 e 18 dal titolo “Il decollo” e “Questione di secondi” in cui mentre Max decide di ricorrere al crowdfunding, Reynolds affronta i suoi ultimi casi al New Amsterdam prima del suo trasferimento a San Francisco. Sharpe e Bloom uniscono le forze quando i pazienti in ospedale iniziano a mostrare sintomi simili e allarmanti.

Proprio quest’ultimo è l’episodio sulla pandemia che negli Usa è andato in onda in versione rieditata proprio per rispetto ai tanti operatori sanitari che hanno perso la vita per via dell’emergenza che ha messo il mondo in ginocchio e che ancora oggi, ogni giorno, fa migliaia di vittime. Ad annunciare le modifiche è stato lo stesso Ryan Eggold, il nostro dottor Max Goodwin, che in un video che anticipa la messa in onda spiega quello che è successo e cosa si è deciso di fare.

Sono poche le scene rimaste intatte e che si sono legate a quelle che erano state preparate in vista del finale e, in particolare, molte sono legate all’arrivo del dottor Shin, neo arrivato in traumatologia e in grado di legare subito con la dottoressa Sharpe.

Ecco il promo del finale di New Amsterdam 2:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.