La Royal Mail stamperà i Queen su francobolli inglesi per i 50 anni della band

I Queen verranno stampati su francobolli inglesi per celebrare i 50 anni della band. Leggi il commento di Brian May

3
CONDIVISIONI

Arrivano i Queen su francobolli inglesi su iniziativa della Royal Mail. La band di Freddie Mercury comparirà in una serie di 13 francobolli che riporteranno le copertine dei dischi più amati, alcuni scatti live e una foto in studio.

L’operazione arriva in occasione dei primi 50 anni dalla fondazione della band di We Will Rock You, un progetto che negli anni passati ha toccato anche i Beatles e i Pink Floyd come punte di diamante del rock e della storia britannica. Nomi, quelli di queste band, che inevitabilmente hanno dato lustro al Regno Unito con le loro innovazioni e il loro stile iconico.

Se i Beatles hanno definito il pop e rivoluzionato il rock’n’roll, i Pink Floyd hanno elevato ai massimi sistemi il rock psichedelico. I Queen, invece, si sono resi portavoce di un rock che abbracciava il mondo delle sinfonie (Bohemian Rhapsody), delle grandi manifestazioni (We Will Rock You, We Are The Champions) e delle piste da ballo (Radio Ga Ga) mettendo d’accordo tutte le correnti.

Il loro nome ha avuto ulteriore prestigio grazie al biopic Bohemian Rhapsody di Bryan Singer, un film che letteralmente ha riacceso i riflettori – mai spenti, in verità – sui Queen e sulla loro musica. A partire da luglio, dunque, sarà possibile vedere i Queen sui francobolli inglesi e sul sito della Royal Mail è già disponibile il pre-order a 16 sterline.

Entusiasta il commento di Brian May: “50 anni fa volevamo realizzare un sogno, ora siamo un’istituzione”. Le copertine dei dischi che verranno stampate saranno quelle di Queen II, Sheer Heart Attack, A Night At The Opera, News Of The World, The Game, Greatest Hits I, The Works e Innuendo.

Il pacchetto di stampe dei Queen su francobolli inglesi includerà anche una piccola storia della band firmata dal giornalista Jason Draper che racconta la loro carriera dagli esordi nel 1970 fino alla morte di Freddie Mercury.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.