Il Club delle Babysitter su Netflix a luglio, il trailer della nuova teen dramedy tratta dalla serie di libri

Il Club delle Babysitter su Netflix dal 3 luglio: il trailer presenta la serie per adolescenti tratta dai best seller omonimi

1
CONDIVISIONI

Si intitola Il Club delle Babysitter, proprio come l’omonima serie di best-seller per ragazzi, e debutta sulla piattaforma il 3 luglio: la nuova teen dramedy di Netflix, com’è evidente dal primo trailer, punta ad intercettare un target di giovanissimi.

Tratta dall’omonima serie di libri di Raina Telgemeier, Ann M. Martin ed altri autori, Il Club delle Babysitter racconta l’amicizia e le avventure che legano le preadolescenti Kristy Thomas (Sophie Grace), Mary-Anne Spier (Malia Baker), Claudia Kishi (Momona Tamada), Stacey McGill (Shay Rudolph) e Dawn Schafer (Xochitl Gomez). In un periodo di transizione come quello dell’inizio dell’adolescenza, le cinque studentesse delle medie decidono di mettersi in affari per diventare indipendenti.

L’idea viene a Kristy ed è quella di aprire un’agenzia di babysitter, in modo da rimediare lavoretti part-time dopo la scuola. Il loro spirito d’iniziativa le renderà in grado di destreggiarsi tra bambini pestiferi, cani spaventosi e vicini di casa non sempre amabili. Il Club Delle Baby Sitter diventa anche un modo per affrontare insieme la crescita e le sfide dell’inizio dell’adolescenza: le protagoniste sono alle prese con genitori severi, famiglie allargate spesso indesiderate, primi approcci con l’altro sesso e misteriosi segreti. Socie del Club ma soprattutto migliori amiche, Kristy, Mary-Anne, Claudia, Stacey McGill e Dawn sapranno affrontare le loro paure facendosi forza l’un l’altra con ironia e solidarietà, nonostante le incomprensioni e i momenti difficili.

Il trailer de Il Club Delle Babysitter introduce i personaggi principali della serie, dimostrando sin da questa presentazione la volontà di creare un universo narrativo contemporaneo e soprattutto inclusivo in termini etnici.

La serie si presenta come un contenuto perfetto per bambini e pre-adolescenti: i libri da cui è tratta sono infatti destinati a lettori dai dieci anni in su. Per chi invece nell’adolescenza c’è già, la migliore dramedy del momento su Netflix è certamente Sex Education.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.