Colpo di coda per Huawei P10: aggiornamento con tre novità a giugno

Decisamente inattesa la mossa del produttore asiatico, a proposito di un nuovo aggiornamento presto in Italia

Huawei P10

Un autentico colpo di scena nel momento più inaspettato, quello che abbiamo vissuto e vivremo nei prossimi giorni con Huawei P10. Nonostante siano trascorsi più di tre anni dalla sua commercializzazione, infatti, lo smartphone a stretto giro riceverà un nuovo aggiornamento qui in Italia. Gli standard del produttore cinese, che tende a considerare obsoleti dispositivi con un’età simile, effettivamente oggi 23 giugno colgono tutti di sorpresa, a maggior ragione dopo aver riportato una presa di posizione ufficiale da parte della divisione italiana pochi giorni fa.

Le novità certe con il nuovo aggiornamento per Huawei P10

Secondo le notizie riportate nelle ultime ore dal sito Huawei Update, il nuovo aggiornamento per Huawei P10 ha il merito di introdurre importanti novità per questa serie. Si parla, ad esempio, dell’arrivo sulla scenda per la condivisione dello schermo a proposito delle videochiamate, senza dimenticare l’introduzione della modalità di ricarica intelligente per la batteria, fino ad arrivare ad un pacchetto software concepito per assicurare al pubblico la patch sicurezza di maggio 2020.

Come accennato ad inizio articolo, la cosa più sorprendente dell’aggiornamento raccontato questo martedì riguarda la questione anagrafica. Raro che il produttore cinese assicuri un upgrade abbastanza corposo a dispositivi che hanno visto la luce più di tre anni fa. Sotto questo punto di vista, dunque, il tanto popolare Huawei P10 rappresenta senza ombra di dubbio un’eccezione.

Secondo le informazioni attualmente disponibile, il nuovo aggiornamento per Huawei P10 dovrebbe essere distribuito con la versione del firmware 9.1.0.128. Al contempo, la dimensione del pacchetto software dovrebbe ammontare a circa 3,44 GB, ragion per cui conviene assicurarsi che il proprio smartphone possa sfruttare una connessione alla rete adeguata. In queste ore, la patch è in fase di distribuzione in Cina, ma i primi segnali per l’Italia ed il resto d’Europa dovrebbero arrivare a stretto giro.

Segui gli aggiornamenti della sezione Huawei sui nostri gruppi:

Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.