Cole Sprouse accusato di violenza sessuale sui social ma Lili Reinhart lo difende: le star di Riverdale pronte ad agire per vie legali

Cole Sprouse accusato di violenza sessuale sui social si difende con l'aiuto di Lili Reinhart

567
CONDIVISIONI

Cole Sprouse accusato di violenza sessuale. Questa è la notizia del momento che sta circolando sui social ormai da qualche ora e che ha rimesso dalla stessa parte della carreggiata l’amato Jug di Riverdale e la sua co-star nonché “ex” fidanzata Lili Reinhart. I rumors sui due e la loro storia d’amore arrivata, si teme, al capolinea, continuano giorno dopo giorno ma in queste ore è successo qualcosa che ha spinto la bella biondina a mettere tutto da parte per correre in soccorso del suo amato. Ma cosa?

Secondo una prima ricostruzione sembra che qualcuno, secondo Cole Sprouse con degli account fake, abbia accusato la star di Riverdale di violenza sessuale subita 7 anni fa ad una festa a casa sua quando studiava alla NYU. Le accuse sono arrivate da un account che sembra essere costruito ad hoc proprio per lanciare queste accuse e raccontare l’esperienza di una notte fatta di violenze e costrizioni proprio ad opera di Cole Sprouse.

In molti hanno subito puntato il dito contro il giovane attore di Riverdale ma altri ancora, come lo stesso Sprouse, hanno fatto notare che una serie di account simili (ovvero dopo appare il nome di una donna e tanti numeri a seguire) sono stati creati per accusare dello stesso reato altri membri del cast che, adesso, sono pronti ad agire per vie legali.

Lo stesso Cole Sprouse ha poi chiarito:

“Le false accuse fanno un danno tremendo alle vere vittime di violenza. Inoltre, non vorrei mai cercare di mettere a tacere nessuno. Incoraggio le persone a esaminare le accuse stesse, dato che gli eventi dettagliati erano di fatto falsi… Questa sembra essere l’ultima affermazione in una serie di incidenti che cercano di cancellare senza fondamento i miei compagni di cast e me”.

In suo soccorso è arrivata subito Lili Reinhart che ripostando il tweet del suo collega ha ribadito il concetto: “Ho sempre preso sul serio le accuse di aggressione sessuale ma è stato dimostrato che questo account è stato creato appositamente per creare storie false su di me e sul mio cast. Non riesco a pensare a qualcosa di più contorto che mentire sull’aggressione sessuale. Invalida gli uomini e le donne che sono davvero vittime”.

Altri account simili a quello con cui si accusa Cole Sprouse di violenza sessuale sette anni fa, hanno messo alla gogna le sue costar Vanessa Morgan, Lili Reinhart e KJ Apa con le accuse di aggressioni e molestie sessuali. Proprio per questo il cast sta meditando di unire le proprie forze per riuscire a ricostruire gli eventi e risalire al vero volto che si nasconde dietro questi profili, a loro fire, fake.

I tweet sono stati pubblicati due giorni dopo che una donna di nome Gabby ha affermato in un post virale su Twitter di essere stata violentata dall’attore Ansel Elgort nel 2014 quando aveva 17 anni. Elgort ha affermato di avere con la donna una relazione consensuale rimandando le accuse al mittente.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.