Aenne Burda La Donna del Miracolo Economico su Canale5 a luglio, primi dettagli sulla mini serie

La mini serie Aenne Burda La Donna del Miracolo Economico su Canale5 a luglio per due prime serate tra passioni e miracoli

19
CONDIVISIONI

Sorpresa nel palinsesto di luglio di Canale5 che, tra i mille annunci fatti e ancora non concretizzatisi, ecco spuntare la mini serie Aenne Burda La Donna del Miracolo Economico. La regina dell’editoria che ha saputo combattere il bigottismo tenendo insieme le redini della sua vita privata (un po’ complicata) e quella lavorativa sarà al centro di una doppia prima serata, al mercoledì, su Canale5 proprio dal primo luglio.

A quel punto il pubblico sarà trasportato nella Offenburg del 1949 quando Aenne Burda scopre con grandissimo dolore che il marito, ricco professionista, padre dei suoi tre figli, ha una seconda vita con la sua ex segretaria dalla quale ha avuto una bambina. Decide a questo punto, nella bigotta Germania del dopoguerra, di restare con il marito ma di portare a buon fine un suo vecchio progetto di ideare una rivista di moda con allegati dei cartamodelli che tutte le donne potranno utilizzare per tagliare e cucire bellissimi abiti a casa loro.

Ecco uno dei video trailer della mini serie Aenne Burda La Donna del Miracolo Economico:

Qui arriva la svolta non solo nella sua vita ma anche negli affari tanto da ritagliarsi, è proprio il caso di dirlo, un posto nell’editoria. Il regista Francis Meletezky ha scelto l’attrice Katharina Wackernagel, 40 anni, per rendere questa magia reale assegnandole il ruolo dell’imprenditrice di successo ricordando molto, almeno secondo gli amici, il sorriso e il calore di Aenne Burda.

La stessa attrice di Aenne Burda La Donna del Miracolo Economico ha spiegato in un’intervista:

“Quando ho letto le prime pagine della sceneggiatura mi è stato chiaro che questo film era incredibile. Contiene un’abbondanza di emozioni. Un esempio: nei primi dieci minuti del film, Aenne Burda sperimenta la più grande felicità, ma di nuovo il più grande dolore. Sapevo che era una donna incredibilmente forte, ma quando stavo lavorando alla mini serie sentivo che era anche più forte di quanto potessi immaginare”.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.