Call of Duty Warzone cambia rotta, via le Quad e arriva la modalità realismo

Call of Duty Warzone prova a mischiare le carte in tavola con alcune modifiche alle modalità di gioco, ma i fan non sono contentissimi.

I mesi primaverili hanno incoronato Call of Duty Warzone come uno dei titoli più giocati in assoluto. Complice la pandemia da coronavirus e il conseguente lockdown su scala mondiale, il Battle Royale di Activision ha riscosso non pochi consensi all’interno della community dei videogiocatori. E le fila dei ranghi di chi è saltato almeno una volta giù dall’aereo del gioco ha raggiunto in poche settimane cifre straripanti.

Si parla infatti di decine di milioni di utenti (le stime alla fine del mese di aprile riportavano lo sfondamento del muro dei 60 milioni), con il futuro che si prospetta altrettanto allettante. A patto ovviamente che il team di sviluppo riesca a mantenersi costante nel rilascio di contenuti che risultino allettanti per la fanbase. E diciamo che proprio in questo frangente potrebbero essere in procinto di “farla fuori dal vaso”, come si suol dire.

Call of Duty Warzone e i cambiamenti che fanno infuriare i fan

Le prossime settimane vedranno modifiche importanti prendere vita in Call of Duty Warzone. Il Battle Royale marchiato Activision si appresta a cambiare alcune delle feature offerte alla propria utenza. In particolar modo a essere ritoccate sono le diverse modalità di gioco disponibili (e pronte a divenire non disponibili).

Se nel primo caso è pronta a esordire la modalità Realismo, con una riduzione degli aiuti su schermo in termini di HUD e una maggiore letalità dei colpi alla testa, dall’altra è la modalità Quad a essere pronta a salutare. Se in via definitiva o provvisoria non è per il momento dato saperlo.

Una scelta che non ha mancato di scatenare le rimostranze dei fan, che hanno fatto sentire la propria voce nei vari forum dedicati a Call of Duty Warzone. Che sia questo sollevamento popolare a far cambiare rotta (anche solo nel prossimo futuro) al team di sviluppo? Difficile dirlo, sebbene la volontà della community ha assunto nel tempo un peso sempre maggiore nell’ambito delle scelte degli addetti ai lavori.

Fonte

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.