Arriva su Samsung Galaxy Active Watch 2 la misurazione della pressione

Da adesso sarà possibile misurarsi all'occorrenza la pressione del sangue col Samsung Galaxy Active Watch 2

Che il consenso da parte del Ministero della Sicurezza Alimentare e del Farmaco della Corea del Sud fosse arrivato lo sapevamo da un bel pezzo, ma la vera notizia è che il Samsung Galaxy Active Watch 2 è finalmente pronto ad effettuare la misurazione della pressione sanguigna al bisogno (non potendo chiaramente disporre di un apparecchio dedicato, dato che l’orologio non potrà comunque sostituirsi ad esso) tramite l’applicazione Samsung Health Monitor. A partire dalla Corea del Sud, infatti, la funzione è in corso di rilascio per tutti i proprietari dello smartwatch.

Vi ricordiamo che la prima misurazione dovrà essere effettuata attraverso lo strumento di misurazione fisico, che farà da guida alle misurazioni che verranno. L’applicazione Samsung Health Monitor si occuperà poi di valutare la correlazione tra il valore ottenuto dalla calibrazione attraverso il bracciale e quello rilevato mediante il Samsung Galaxy Active Watch 2. Il dispositivo più avanti disporrà anche della funzione ECG, sviluppata all’interno della medesima applicazione dal Q3 2020, sempre a partire dal territorio locale. TaeJong Jay Yang, Corporate SVP del brand asiatico, ha sottolineato la volontà e la dedizione profuse dal produttore per assicurare un’assistenza sanitaria di una certa convenienza, grazie alla combinazione di un hardware all’avanguardia e di una gestione software all’altezza del compito.

Quanto al supporto delle suddette funzioni, pare proprio che anche il futuro Samsung Galaxy Watch 3 (che segnerà probabilmente il ritorno della ghiera rotante) potrebbe accoglierle, visto che a riguardo i vertici aziendali hanno semplicemente fatto sapere arriverà per gli ‘upcoming Galaxy Watch device(s)’, senza però menzionarne di specifici. La misurazione della pressione sanguigna sembra ormai cosa fatta, mentre per l’ECG bisognerà aspettare ancora un po’: in ogni caso, quanto apprezzate il lavoro svolto dal colosso di Seul? Lasciate un commento all’articolo per farcelo sapere.

Segui gli aggiornamenti della sezione Samsung Galaxy S9 sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.