Alessandro Borghese e 4 Ristoranti a caccia del miglior antipasto misto del Cilento: location e anticipazioni 18 giugno

Alessandro Borghese e 4 Ristoranti sbarcano in Cilento alla ricerca del miglior agriturismo e antipasto misto della zona, chi la spunterà?

1
CONDIVISIONI

Il viaggio di Alessandro Borghese e 4 Ristoranti continua e oggi il nostro chef tornerà nel prime time di Sky Uno, a partire dalle 21.10, per portare il Cilento nelle nostre case andando a caccia del miglior antipasto misto, un piatto unico e prelibato con il quale si portano in tavola le leccornie della zona. Sarà una puntata da non perdere e non solo per la sfida ma anche per i magnifici paesaggi che faranno da sfondo alle 4 location in gara: la bellezza artistica e paesaggistica della zona meridionale della Campania, in provincia di Salerno, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Alessandro Borghese e 4 Ristoranti questa sera ci porteranno a caccia del miglior ristorante con azienda agricola del Cilento con le stesse modalità di sempre: 4 ristoratori sono chiamati ad usare i voti da 0 a 10 per giudicare location, menù, servizio e conto dei propri rivali tra frecciatine e colpi bassi che potrebbero costare cari a chiunque. L’ultima parola spetta come sempre ad Alessandro Borghese che avrà modo di votare il piatto speciale di oggi, l’antipasto unico, e ribaltare la classifica con i suoi voti.

Chef Borghese è pronto a scoprire se è vero che i ristoranti con aziende agricole propongono ai clienti solo prodotti della loro terra mettendo uno contro l’altro Vincenzo con Agriturismo La Sfruscià, Tiziana con Agriturismo Podere Rega, Alessia con Agriturismo Zio Cristoforo, e, infine, Angelo con La Fattoria del Cilento.

RISTORANTI IN GARA DEL 18 GIUGNO

AGRITURISMO LA SFRUSCIÀ (ALTO CILENTO), Vincenzo, ex calciatore, è il titolare e il coordinatore di sala. La Sfruscià si estende per 30 ettari di terreno, in cui ci sono un vigneto, uliveto, grano, coltivazione di patate, fieno e orto e si produce il 90% di quello che viene portato a tavola: salumi (prosciutto, soppressata, salsicce), formaggio caprino, pasta fatta in casa, patate e ortaggi di stagione.

AGRITURISMO PODERE REGA (VALLE DEL CALORE – PAESTUM), Tiziana, la titolare e la cuoca, ha deciso di aprire questo agriturismo con il marito Gerardo, ma il suo regno è la cucina, che propone sempre menu stagionali legati a ciò che la terra offre, come ravioli di ricotta o con patate, mozzarella e parmigiano, alici in pastella e stracotto di vitello al timo. Il locale si trova a Paestum.

AGRITURISMO ZIO CRISTOFORO (CILENTO CENTRALE), Alessia è la titolare con il marito Stefano dell’agriturismo di famiglia, insieme alla suocera e al suocero. La cucina, affidata al marito di Alessia, propone un menù per lo più a chilometro 0.

LA FATTORIA DEL CILENTO (CILENTO CENTRALE), Angelo è il titolare, insieme a mamma e papà. Si occupa della sala e dei terreni. La cucina è nelle mani della madre di Angelo che, alla veneranda età di 80 anni, non accenna a mollare i fornelli, anzi non li fa toccare a nessuno. Il menu è tipico della tradizione cilentana e di famiglia, comprende ad esempio le classiche polpette “dei poveri”, la pasta fresca fatta in casa, come i fusilli e i ravioli.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.