Vasco Rossi presenta Silvia, protagonista della canzone che compie 43 anni

La canzone compie 43 anni e Vasco presenta la sua musa

147
CONDIVISIONI

Vasco Rossi presenta Silvia, la protagonista dell’omonima canzone che compie 43 anni. Oltre al brano Silvia, compie 43 anni anche il brano Jenny, i primi due pezzi scritti dal Blasco in onore di due ragazze e rilasciati nel 1977.

Sui social Vasco Rossi ha presentato ufficialmente Silvia, la ragazza che lo ha ispirato ormai più di 43 anni fa. Silvia, una ragazza di Zocca, è oggi un’insegnante di filosofia e qualche anno fa aveva dichiarato di non essere a conoscenza di essere proprio lei la “Silvia” della canzone e di averlo scoperto per caso.

Durante una presentazione, i presenti si erano rivolti verso di lei nel sentirla nominare. In quel momento ha compreso di essere stata la protagonista inconsapevole delle rime del Blasco. Sapeva che si trattava di una ragazza trasferitasi a Modena ma non aveva legato il personaggio del brano alla sua storia.

Vasco Rossi ora l’ha presentata ufficialmente ai fan condividendo sui social una sua foto risalente agli anni in cui è stato pubblicato il brano che ancora oggi è tra i più apprezzati e cantanti dai suoi fan.

Nel giorno del rilascio del suo primo 45 giri con le canzoni Silvia e Jenny, Vasco Rossi racconta: “Il 15 giugno del 1977 usciva il primo 45 giri!! Silvia e Jenny sono le prime canzoni, quelle riuscite meglio; sono anche finite nel balletto alla Scala”.

Poi aggiunge, sull’ispirazione e sulle storie narrate: “Ispirazione cantautorale, personaggi di fantasia: o meglio, reali, ma che non conoscevo bene, così c’era più spazio per la fantasia”.

E a proposito della famosa Silvia, aggiunge: “Silvia abitava vicino a casa mia e ne avevo un’immagine solo mia, come per Albachiara. Una ragazzina di 14 anni, nel momento in cui esplode la vita e da bambina diventa adolescente. Ed è venuto fuori questo delizioso ritratto”.

Sia Silvia che Jenny non vengono infatti raccontate fedelmente nelle rispettive canzoni. Vasco Rossi fornisce delle due ragazze un’immagine derivante dai pochi tratti che conosceva.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.