Potrebbe non arrivare il Google Pixel 4a, trasformato forse in Pixel 5a

Nuove indiscrezioni rivelano della possibile cancellazione del Google Pixel 4a in favore del Pixel 5a

6
CONDIVISIONI

Ormai è da diverso tempo che va avanti la storia del ritardo legato all’uscita di Google Pixel 4a: l’ultima indiscrezione aveva rivelato la possibilità che il googlefonino di stampo economico potesse essere presentato il prossimo 13 luglio (in precedenza si era indicata come plausibile data il 5 giugno, e prima ancora si parlava di un debutto previsto per il mese di maggio). Ishan Agarwal, leaker che non ha bisogno di presentazioni, ha lanciato l’ultima bomba: di fatto il Google Pixel 4a potrebbe anche non essere mai presentato, e quindi non vedere affatto la luce.

L’informatore ha fornito questa risposta ad un tweet in precedenza pubblicato da Jon Prosser, che a sua volta aveva ipotizzato il dispositivo potesse essere presentato il 22 ottobre (si sarebbe trattato, in questo caso, di un ulteriore ritardo in aggiunta a quelli già collezionati dal dispositivo). Finora non si era mai parlato di cancellazione, ma Ishan Agarwal, citando fonti a lui vicine, non ne ha fatto mistero, pur parlando al condizionale. Complice l’emergenza sanitaria da Coronavirus, il Google Pixel 4a potrebbe averne fatto la spese, salvo essere accorpato alla serie dei Google Pixel 5 e 5 XL, cambiando però nome commerciale. In questo caso, si chiamerebbe Google Pixel 5a, presentando magari qualche specifica al rialzo per indorare un po’ la pillola a chi aspettava da mesi il Google Pixel 4a.

Dai continui ritardi, che si protraggono ormai da tempo immemore, alla cancellazione definitiva: sarà davvero questo l’epilogo del Google Pixel 4a? Al momento le indicazioni del giovane Ishan Agarwal, che si è comunque pronunciato con tutte le precauzioni del caso, sembrano suggerire così. Saremo contenti di tornare sull’argomento non appena se ne presenterà l’occasione. Se nel frattempo aveste qualche domanda da farci il box dei commenti in basso è a vostra disposizione.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.